Cerchi la causa? Follow the money...

Rispondi
Avatar utente
TheGib
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 7639
Iscritto il: 16 gen 2005, 10:21
Località: Livorno - Italy

Cerchi la causa? Follow the money...

Messaggio da TheGib » 29 ago 2016, 10:16

"La nostra vera nazionalità è l'umanità." H.G.Wells
--------------------------
"...c'è una certa drammatica ironia in tutto questo, una sincronia che sconfina con la predestinazione, si potrebbe dire..." R.Giles

Avatar utente
Miles
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 5974
Iscritto il: 10 apr 2003, 20:05
Località: Palermo
Contatta:

Re: Cerchi la causa? Follow the money...

Messaggio da Miles » 29 ago 2016, 10:31

Dubito che con mostri di granito e fuoco ovunque il film potesse migliorare più di tanto... :/

Però mi spiace che anni fa, sull'onda della Director's Cut di The Motion Picture per il mercato home video, la Paramount abbia negato a Shatner i fondi per fare la stessa cosa con Star Trek V e correggere/aggiungere digitalmente queste scene.
Immagine

Weyoun_0
Tenente
Tenente
Messaggi: 1161
Iscritto il: 11 ott 2002, 21:18
Località: Milano

Re: Cerchi la causa? Follow the money...

Messaggio da Weyoun_0 » 11 ott 2016, 13:48

Beh dai dopo Nemesis e le versioni JJ ormai Bill può dormire sonni tranquilli. Che poi io lo trovo di gran lunga superiore al terzo e quarto (per la storia principale). I problemi non stanno certo nel finale, ma in altre cose (il klingon poco credibile, ad esempio).

Avatar utente
Miles
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 5974
Iscritto il: 10 apr 2003, 20:05
Località: Palermo
Contatta:

Re: Cerchi la causa? Follow the money...

Messaggio da Miles » 11 ott 2016, 17:01

Penso che fosse una lettera d'amore alla Serie Classica più ortodossa: l'inossidabile legame del trio Kirk-Spock-McCoy; l'essere onnipotente che si rivela invece il solito falso dio (e di episodi così nella TOS ce n'è a bizzeffe, da "Dominati da Apollo" a "Il cavaliere di Gothos"); Kirk che risolve la situazione mettendo in discussione le motivazioni del falso dio smascherandolo per quello che è (anche qui reminiscenza dei duetti Kirk/CPU che portano inevitabilmente quest'ultima a fondere i circuiti). E in questo senso, le critiche dello stesso Roddenberry alla pellicola non sono molto pertinenti perché anche nel suo "ateissimo" Star Trek, di tematiche così se ne trovavano spesso (lo stesso The Motion Picture, nella sua stesura iniziale, affrontava lo stesso tema: V'Ger si presentava sotto forma di messia, addirittura).

Però ci sono anche tante cose che fanno storcere il naso, tipo la semplicità disarmante con cui Sybok convince i suoi adepti; il fatto che sembra non esistere il concetto di ateismo all'interno della galassia (per lo meno nei quadranti alfa e beta...) visto che nessuno obietta nulla riguardo all'andare alla ricerca di Dio; la presenza stessa di Sybok, con questa rivelazione stile telenovelas spagnola circa la sua parentela con Spock; il modo in cui si conclude tutta la vicenda (un essere potentissimo che viene fermato a colpi di disgregatore klingon? Mah...); il senso dell'umorismo poco riuscito, che alla fine risulta in un ridicolizzare tutta la ciurma dell'Enterprise meno il Capitano Kirk (guarda caso...)

Per questo penso che gli effetti speciali non avrebbero salvato questa pellicola dal giudizio che si è poi meritato, perché ha proprio dei problemi in sceneggiatura: come ho detto all'inizio, è una lettera d'amore alla Serie Classica ma il problema è che è scritta male e, nonostante i richiami a certe tematiche base della TOS, William Shatner e i suoi autori non sono certo D.C. Fontana
Immagine

Weyoun_0
Tenente
Tenente
Messaggi: 1161
Iscritto il: 11 ott 2002, 21:18
Località: Milano

Re: Cerchi la causa? Follow the money...

Messaggio da Weyoun_0 » 11 ott 2016, 22:54

Beh ma l'ateismo è una religio (nel senso di credenza o ideologia) tanto quanto le altre (non è possibile da un punto di vista esistenziale, e una illusione: l'ateo divinizza un valore di cui in genere non è consapevole, es. la patria, la classe sociale, la scienza...).

Io ho letto la trama originale di Shatner (o meglio ne ho letto il racconto): una sfida tra angeli e demoni. Spettacolare! Molto meglio di dc fontana (che un film non ha mai scritto). Ma taglia qua taglia la...

Avatar utente
Miles
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 5974
Iscritto il: 10 apr 2003, 20:05
Località: Palermo
Contatta:

Re: Cerchi la causa? Follow the money...

Messaggio da Miles » 12 ott 2016, 0:06

Beh, io non sono ateo, però molti fan di ST si (è uno dei punti di forza di ST: non tanto l'ateismo in sé, quanto l'interpretazione alla John Lennon del concetto, laddove le religioni vengono viste come elemento di divisione fra i popoli), e l'aver incentrato un intero film sulla ricerca di dio, per altro in modo così lineare e acritico... insomma, non è quello che ci si aspettava da Star Trek.

Ma è vero che il concept originale fosse un po' più complesso. Il discorso è che - a volerlo trattare con un minimo di approfondimento - è difficile tirare su un film per il grande pubblico su questo argomento, e infatti...
Immagine

Weyoun_0
Tenente
Tenente
Messaggi: 1161
Iscritto il: 11 ott 2002, 21:18
Località: Milano

Re: Cerchi la causa? Follow the money...

Messaggio da Weyoun_0 » 12 ott 2016, 7:15

Si questo era quello che diceva proprio Roddenberry: "Star Trek e Dio non funzionano". E lo diceva perché nei primi anni settanta aveva scritto e riscritto più volte una storia da cui voleva venderci un film per la tv dal titolo In thy image (secondo me inferiore a tmp). Ma è proprio vero: Star Trek divulga una cultura positivista e (il liberalismo americano della tos e soprattutto lo scientismo di tng sono esemplari) che pretende proprio di rimuovere Dio per divinizzare, senza ammetterlo, i valori umani, come la scienza. Salvo poi far rientrare dalla finestra ciò che han buttato fuori dalla porta: eterna giovinezza, eden, felicità, convivenza...tutti temi che rimandano al fine ultimo, a Colui che può darci la felicità. Ogni discorso su Dio è imprescindibile in ogni trattazione seria dell'uomo.

Secondo me non è tanto la questione di Dio ad aver penalizzato il film, che è si sviluppata in modo diverso dal solito stile trek ma è sempre ad esso implicita (e qui si vedono le differenze tra la cultura originaria di Shatner, canadese, e quella di matrice ebreo-positivista di Nimoy), quanto certe scelte di fase iniziale di produzione che hanno penalizzato una buona storia. Bisognava dire: ok senza questo la storia non funziona. Ma tra scioperi, inesperienza e pressioni varie Shatner non ci è riuscito. Ed è per questo che tra virgolette ha il senso di colpa. Ma io difendo comunque il film perché secondo me è ben superiore al freddo numero tre e il banalotto numero quattro. Se poi parliamo di Nemesis o di JJ verse...

Rispondi

Torna a “L'Ultima Frontiera”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite