3x05 - Il vincolo

Può lo stesso fulmine colpire due volte?
Rispondi
Avatar utente
hathor
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1623
Iscritto il: 16 ott 2007, 18:03
Località: Reggio Emilia

3x05 - Il vincolo

Messaggio da hathor » 10 dic 2010, 8:38

Titolo originale: La morte, l'Universo e Tutto Quanto.

Episodio cervellotico (e psicologico) per affrontare il problema della morte del papà di WC senza parlarne direttamente (salvo nel finale) con aggiunta di alieno che cerca di complicare (o semplificare...) le cose.

Ma ne facevamo anche a meno... Soprattutto se uno vede TNG alla sera, dopo una giornatina di lavoro casa etc etc, c'è il serio rischio di addormentarsi.

Apprezzabile il tentativo di Picard: "Su questa nave nessuno è da solo".

"How long since you've used them?"
"Eight years, seven months, sixteen days, four minutes, twenty-two..."

"Far too long."
...


Non sono sparita, sono solo molto vicina a un punto di non ritorno. Uno dei tanti.

Krong
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 1446
Iscritto il: 28 dic 2007, 11:50
Località: Genova

Messaggio da Krong » 10 dic 2010, 9:27

Sono sensibile alle vicende padre/figlio di mio per ragioni personali e abbastanza tristi.
Quindi le puntate di questo tipo, ma anche i film , i libri ecc,mi colpiscono.
Episodio piacevole, bello , forse uno dei miei preferiti!

Belin a l'è un bel giorno pe' mui!

Avatar utente
carficar
Cadetto
Cadetto
Messaggi: 126
Iscritto il: 2 feb 2009, 21:49
Località: Italy
Contatta:

Messaggio da carficar » 31 dic 2011, 0:04

Grandioso episodio. Ho ascoltato, pensato e riflettuto su ogni parola cercando di sviluppare i miei personali pensieri, tristi per dolori di egual portata.
Ronald D. Moore entra a far parte della squadra autori come meglio non si poteva.
La conversazione al bar di prora tra Data e Riker è così intensa e intima da essere quasi surreale e raggiunge l'apice, quando, numero 1, risponde ad una domanda di Data dicendo che "se l'uomo provasse stessa angoscia, stesso dolore per ogni persona che ci muore intorno, la storia umana sarebbe meno sanguinosa", senza parole! Anzi, intendiamoci, nulla di trascendentale, ma in quanti altri modi meno incisivi poteva chiudersi...?!
La morte fa parte della vita, purtroppo chi resta ne paga le conseguenze e trovare una famiglia o degli amici può farci percorrere il giusto cammino al momento interrotto. Il vincolo che Worf stringe col giovane Jeremy è importante in tale ottica. Chissà se in futuro lo rincontreremo?
Ronald D. Moore è un grosso talento, credo che la mia passione per Star Trek sia dovuta anche alla sua penna. Prova ne è il piacere nel vedere anche Battlestar Galactica...!

Avatar utente
VulcanSmile
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1917
Iscritto il: 27 ago 2007, 13:16
Località:
Contatta:

Messaggio da VulcanSmile » 21 feb 2013, 23:27

Direi che mi è piaciuto. Niente di trascendentale... sarà che quando esce il lato "umano" di Worf mi intenerisco sempre.
Concordo sulla bellezza del momento in cui Picard dice al giovane Jeremy che sull'Enterprise nessuno è solo.

"I have a dream; a dream that all people... Humans, Jem'Hadar, Ferengi, Cardassians... will someday stand together in peace... around my Dabo tables." (Quark)

Avatar utente
Gas75
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1727
Iscritto il: 7 apr 2008, 15:13
Località: Italy
Contatta:

Messaggio da Gas75 » 22 feb 2013, 9:36

Non me lo ricordo proprio! ::O:

Immagine
Libero portale d'intrattenimento.


"Picard e Dathon a El-Adrel": l'essenza di Star Trek
---

E me lo sono rivisto ieri sera!
Ricordavo vagamente questa "mamma fantasma" ma non riuscivo a inserirla nella trama di nessun episodio...
Puntata ricca di dialoghi interessanti, su tutti quello tra Data e Riker al bar.

Non capisco perché Marla Aster è segnalata anche nell'episodio "Ethics" da Hypertrek, che è successivo...[?]

---

Contributo...[:I]

Avatar utente
VulcanSmile
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1917
Iscritto il: 27 ago 2007, 13:16
Località:
Contatta:

Messaggio da VulcanSmile » 27 feb 2013, 8:54

Gas se non sbaglio in quell'episodio viene "portata ad esempio".

"I have a dream; a dream that all people... Humans, Jem'Hadar, Ferengi, Cardassians... will someday stand together in peace... around my Dabo tables." (Quark)

Rispondi

Torna a “The Next Generation”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite