Da Bruce Timm a Jeff Matsuda

Gaulander
Guardiamarina
Guardiamarina
Messaggi: 703
Iscritto il: 18 ott 2002, 22:34
Località: Novara

Messaggio da Gaulander » 2 dic 2007, 8:57

Rieccomi… Questa volta volevo proporvi una piccola curiosità.
Premessa: il mondo dei fumetti ha sempre ignorato quello dei cartoon , al contrario il cartoon, pur con la sua poca accuratezza, rende omaggio e cerca di seguire il mondo del fumetto.
Ciò nonostante, il lavoro di Bruce Timm, non è stato ignorato (se qualcosa non torna correggetemi!)
Come si sa, il primo costume di Robin è entrato nell’immaginario collettivo: corpetto rosso, manichette corte verdi, guanti, mutandoni, stivaletti verdi e mantellina gialla. Questa uniforme valeva per Dick Grayson e per Jason Todd. Timm che proprio non la poteva vedere ha deciso di cambiarla, in realtà non molto, soprattutto per permettere di evocare subito visivamente Robin: corpetto e mutandoni rossi; manichette corte, guanti e pantaloni verdi e stivali neri. La mantellina è diventata un mantello nero sull’esterno e giallo all’interno. Questa versione del costume, studiata per Grayson è piaciuta talmente tanto anche ai fumettisti, da far adottare il costume a Tim Drake il terzo Robin (se lo osservate nella pagina di Wikipedia inglese vedrete anche un bel disegno e di come effettivamente il costume sia ottimo). Quando Timm ha prodotto The New Batman Adventures ha narrato il cambio di costume di Dick che è diventato Nightwing e il passaggio di consegne a Tim del costume di Robin. Per Timm però il nuovo Robin non doveva mantenere lo stesso costume del suo predecessore, lo ha modificato: corpetto rosso ma anche i pantaloni diventano rossi; mutandoni, stivali, guanti e manichette corte nere e stessa mantellina. L’eliminazione del verde, verso toni più cupi non è rimasta indifferente. Pur essendoci voluto parecchio tempo (la serie è del 98) dopo Crisi Infinita (2006 se non erro) il fumetto riprende questa veste pari pari, modificando solo una cosa; le maniche corte da nere, diventano lunghe e rosse. A questo punto il nuovo costume di Tim diventa finalmente molto simile a quello di Batman (dove Batman ha il grigio, lui ha il rosso) a mio parere, finalmente un costume più convenzionale ad un eroe DC, il primo in effetti era un “pugno in un occhio”, anche se devo ammettere che il primo di Timm nei fumetti rendeva molto!

Passando ad altro, finalmente ho letto Lanterna verde Rinascita! Stupendo! Mi sto veramente appassionando ad Hal Jordan ( e avevo ragione su Stewart, la sua lealtà e la sua integrità gli hanno dato modo di non dubitare mai di Hal nemmeno per un secondo !) peccato che in questo volume sia Batman a non fare una grande figura… Jeoff Johns non è uno che ama Batman alla follia…. Cmq alla fine si chiariscono!

Ultima cosa, per le migliori avventure di Batman in fumetto posso azzardarmi a dire che le pietre miliari sono “Il ritorno del cavaliere oscuro” , “Arkham Asylum, una seria casa su un serio suolo” “The Killing Joke”? Il primo mi sta arrivando, il secondo è magnifico, il terzo alla prima ristampa lo prendo… Leggendo qualche parere qua e la, sono rimasto colpito da “The Long Halloween” e da “Hush” sono validi? c’è ne sono altri che mi consigliate? Anche del fumetto in generale mi raccomando! (sono già sulle tracce di Watchmen e de Il corpo delle lanterne verdi, ma l’attesa più grande è per La guerra con il corpo di Sinestro, spero l’hanno prossimo!)

PS Tetsuya sto andando ad informarmi su BigBarda. :smile: spero che Wikipedia ne parli...grazie per il sospiro di sollievo che mi hai dato!

"Testa buona, lo lasciamo in pace.... Testa cattiva, gli diamo una bella lezione!"

tetsuya
Capitano
Capitano
Messaggi: 5404
Iscritto il: 14 ott 2002, 14:17
Località: Bologna
Contatta:

Messaggio da tetsuya » 2 dic 2007, 12:32

Long Halloween nonl'ho mai letto ma graficamente dovrebbe essere una garanzia, Tim Sale (per capirci, quello che ha dipinto i quadri di Isaac Mendez in Heroes :) ).
Hush e' carina, ottimamente disegnata da Jim Lee, ma a me non ha poi detto mai tantissimo, questione di gusti. Il primo tassello del rientro di Jason Todd tra i vivi e' stato dato proprio in Hush, comunque.
Michele Amadesi, illustrazioni e disegni
e-mail: info@sektoralpha.it
Portfolio on line e sito web personale --> Sektor Alpha Immagine

Gaulander
Guardiamarina
Guardiamarina
Messaggi: 703
Iscritto il: 18 ott 2002, 22:34
Località: Novara

Messaggio da Gaulander » 8 dic 2007, 9:10

Eccomi!
Hush mi interessava proprio per quello!
Ho letto Il ritorno del cavaliere oscuro! Grandioso!
Ecco da dove Nolan ha preso in prestito la batmobile ! E anche la moto nel nuovo film!
Ora, vorrei togliermi una piccola curiosità.. tetsuya, se sai, come mai il fumetto nella sua evoluzione è diventato sempre più disegno e meno scritto? Leggendo l’opera di Miller, disegni piccoli e scrittura, se togliamo il disegno viene fuori un romanzetto (se poi si aggiunge anche una parte descrittiva … ) non prendiamo ad esempio il lavoro di Morrison per Arkham, (che poi se riuscire a realizzare un’opera che è impossibile confrontare con un capolavoro, crei un altro capolavoro) ultimamente si guarda forse poco allo spessore di un testo? Non che questo conti, in effetti quando Ivan Reis ci regala le sue scene di azione, sai esattamente quello che prova Hal senza bisogno di una parte che ci descrive cosa sta provando in quel momento. Senz’altro è una conquista per l’artista. Ciò non toglie che con il senno di poi ho ridimensionato “Batman un anno dopo”, senza confrontarlo con due capolavori come quelli di Miller e Morrison, Se accostato a un solo libro di Giochi di Guerra, Cappuccio Rosso per me Un anno dopo è piuttosto insipido, pur piacevole nella lettura non è appassionante come Lanterna Verde Rinascita, o coinvolgente come Broken City.

Passando a The Dark Knight, c’è ormai una grande campagna promozionale (se non erro per Begins non hanno fatto niente di tutto questo, pur ottenendo ottimi risultati come critica e pubblico, non ha guadagnato come si sperava, forse la campagna pubblicitaria riuscirà a far interessare più gente, io lo spero) tante foto di Joker e Batman. Ormai sono davvero curioso di vedere il lavoro di Heat Ledger!

Rimanendo in tema di film, Tetsuya: Daredevil ed Elektra, film piuttosto mediocri, non si sono salvati perché non hanno guardato al fumetto? Ho letto che Miller ha scritto i migliori fumetti per i due eroi Marvel, totalmente ignorati?


"Testa buona, lo lasciamo in pace.... Testa cattiva, gli diamo una bella lezione!"

tetsuya
Capitano
Capitano
Messaggi: 5404
Iscritto il: 14 ott 2002, 14:17
Località: Bologna
Contatta:

Messaggio da tetsuya » 8 dic 2007, 15:07

Come in tutti i media, anche il fumetto si evolve, e mentre in passato si faceva grande uso ad esempio della didascalia, ora e' una pratica meno usata, o usata differentemente. Ma e' una cosa normalissima, passano gli anni e il mezzo si evolve, le scuole si contaminano tra loro. In ogni caso dipende sempre da chi scrive, c'e' chi e' ugualmente molto prolisso (Bendis su Daredevil e' abbastanza lungo) e chi predilige dialoghi secchi.

Daredevil e Elektra: fondamentalmente i film hanno ben poco a che vedere con le controparti a fumetti.
Un po' di info da Wikipedia:
http://en.wikipedia.org/wiki/Frank_Mill ... arly_1980s
http://en.wikipedia.org/wiki/Daredevil:_Born_Again

http://en.wikipedia.org/wiki/Elektra_(comics)
Michele Amadesi, illustrazioni e disegni
e-mail: info@sektoralpha.it
Portfolio on line e sito web personale --> Sektor Alpha Immagine

Gaulander
Guardiamarina
Guardiamarina
Messaggi: 703
Iscritto il: 18 ott 2002, 22:34
Località: Novara

Messaggio da Gaulander » 16 dic 2007, 9:20

Anche il colore nei fumetti ha un ruolo fondamentale, o almeno in quelli DC e Marvel. (tralasciamo quelli in bianco e nero, i manga ad esempio) il colore dal mio punto di vista è una vera e propria fonte di emozione. Potrei dilungarmi però voglio predere ad esempio due fumetti di Batman Jekyll e Hide che ha colori scuri, cupi da incubo. A Una morte in famiglia, che sembra colorato da un bimbo di 4 anni...[:ride] una differenza troppo abissale, ma anche se il primo è più nuovo non vuol dire che il colorista di una delle storie più toccanti di batman non avesse esempi da seguire.
(il ritorno del cavaliere oscuro ne è la prova)
La fine di Jason Todd è posta in un contesto ancora attualissimo, il turbolento medio oriente. La storia è davvero ben scritta, disegnata bene (anche se non mi fa impazzire) ma colorata davvero male...forse il topolino è meglio...

Invece se devo fare una critica a Jekyll e Hide, posso dire che la prima parte è disegnata benissimo la seconda molto meno....

Passando per i cartoon Batman the animated series ha colori molto cupi ispirati alla visione di Burton, le successive serie però diventano più colorate, mentre le serie di Murakami trovano nel colore, anche il più acceso, motivo di vanto: non è raro vedere una notte rossa o viola a Gotham City.

PS Tetsuya, mi sta arrivando (spero, perchè l'ho comprato).....poi ne parliamo.... Watchmen! :smile:

E' arrivato e lo sto leggendo! Ma caspita non mi avevate mica detto che tra una parte e l'altra c'è un vero e proprio romanzo (essendo amante dei libri è stata una sorpresa davvero bella)!

Ho trovato anche Il corpo delle lanterne verdi1 che cercavo da un pò, Gardner dice una cosa un pò strana : Il pipistrello e le lanterne non vanno daccordo.. dopo che gli ha mostrato le chiappe.... che poi l'autore potrebbe dire che gli amanti di Batman non possono apprezzare le lanterne e viceversa... bè io sono la prova contraria... Batman e Hal Jordan mi piacciono tantissimo. Pur avendo un debole per i vigilantes, le ambientazioni fantascientifiche di lanterna verde mi piacciono troppo!

"Testa buona, lo lasciamo in pace.... Testa cattiva, gli diamo una bella lezione!"

Avatar utente
TheGib
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 7710
Iscritto il: 16 gen 2005, 10:21
Località: Livorno - Italy

Messaggio da TheGib » 20 dic 2007, 19:34

"Watchmen" va letto con molta calma ed attenzione, proprio come un buon romanzo; e magari, dopo qualche tempo, riletto.
Ti accorgerai di particolari che alla prima lettura ti erano sfuggiti.
Ti invidio perché avrai l'emozione della "prima volta" :wink: .
La nostra vera nazionalità è l'umanità. H.G.Wells
...siamo tutti un po' Garak

tetsuya
Capitano
Capitano
Messaggi: 5404
Iscritto il: 14 ott 2002, 14:17
Località: Bologna
Contatta:

Messaggio da tetsuya » 22 dic 2007, 17:09

Signori... godete.

http://www.livevideo.com/video/F2A585F2 ... front.aspx

Il trailer di Justice Lague: the New Frontier.
Michele Amadesi, illustrazioni e disegni
e-mail: info@sektoralpha.it
Portfolio on line e sito web personale --> Sektor Alpha Immagine

Avatar utente
TheGib
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 7710
Iscritto il: 16 gen 2005, 10:21
Località: Livorno - Italy

Messaggio da TheGib » 22 dic 2007, 17:29

tetsuya ha scritto:
Signori... godete.
Obbedisco!
[:cheer][:ballo][:festeggia]

Grazie, tetsuya :grin:
La nostra vera nazionalità è l'umanità. H.G.Wells
...siamo tutti un po' Garak

Gaulander
Guardiamarina
Guardiamarina
Messaggi: 703
Iscritto il: 18 ott 2002, 22:34
Località: Novara

Messaggio da Gaulander » 26 dic 2007, 9:53

Grazie ! Che bella sorpresa!

Vorrei aprire con i film: nel senso che il trailer di The Dark Knight, visionabile su World finest.it, promette molto!

Ho sentito anche che è in fase di pre-produzione, appunto, il film Justice league. Di cui per ora si conosce chi interpreterà Wonder Woman (smentite a parte) Megan Gale (quella dei telefonini). ora non mi sognerei mai di dire che è brutta, ma è solo una modella, non è un'attrice! Spero che cambino idea e scelgano l'unica candidata che mi viene in mente Kate Bekynsale (vista in Van Helsing e trilogia Elshworld quella con lupi mannari e vampiri) che in più è una grande fan dell'eroina amazzone!

Più che altro vorrei pregare in ginocchio la WB di non produrre questo film! Non fatelo! Datemi retta! Verrà fuori una robaccia come i Fantastici 4. E' già difficile farne un cartoon, figuriamoci un film. Un bel film su Lanterna verde no? Magari è più facile... se non altro ha un suo mondo completo, con JL bisogna integrare 6 o 7 mondi ben distinti e cercare di non basare il film su di un solo eroe e finire di mettere gli altri come contorno... davvero non è facile!

Vabbè io ci ho provato :sad:

Per i fumetti ho finito Watchmen commentarlo sarebbe un delitto, cmq mi ha impressionato! :smile:

Inoltre sono rimasto davvero deluso dal volume Batman\Demon così per saperne di più sul Rimatore infernale ho pensato bene di acquistare Demon di Jack Kirby, e sono decisamente più contento già dalle prime avventure Jason Blood ed Etrigan mi hanno conquistato anche se non mi torna qualcosa con quello che ho visto nel cartoon Justice league, non vorrei che il figlio Mordred di Morgan Le Fey e la maledizione che grava su jason, siano state prese dalla rielaborazione di Matt Wagner piuttosto che dall'originale di Kirby.

PS dall'anno prossimo worldfinestonline.com ha molte sorprese tra cui Legion of Super heroes e universo DC da non perdere!

Rieccomi! Buon Anno a tutti!

Tetsuya ho una domanda per te:
nel numero 3 di lanterna verde ho visto Amon Sur il figlio di Abin Sur che indossa un uniforme delle lanterne verdi, ma in teoria questo non è un blooper? Ho letto su Lanterna verde speciale che l'uniforme viene creata dall'anello e che non è un tessuto.... ho le travecole? :smile:

Ciao a tutti!
Di cosa voglio parlare oggi? In effetti ho un collegamento piuttosto strano da fare (chissà che non mi attiri una bella manica di insulti…) leggendo l’ultimo libro di Harry Potter (tra l’altro bellissimo, fantastico , ma terrificante e senza un attimo di tregua!) non ho potuto fare a meno di pensare alla “branca” magica della DC Comics che avevo conosciuto con il primo speciale su crisi infinita da il giorno della vendetta che vedeva un po’ tutto il mondo magico alle prese con la furia dello spettro. Ho conosciuto lo Shadowpacht la famiglia Marvel ma soprattutto Zatanna! Precisiamo, la bella figlia di Zatara l’ho vista per la prima volta in Batman The Animated Series, dato che a Paul Dini piace molto l’ha inserita nella vita di Wayne innanzitutto per le origini dell’addestramento del giovane Bruce perché Batman si arma anche di illusioni e trucchi visivi per incutere paura e Zatara è stato il suo maestro. Però padre e figlia erano semplici illusionisti nel cartoon, la Zatanna che ho visto su crisi infinita è una maga vera e propria…! Personaggio che compare spesso in Batman comics vedi Cappuccio rosso o Batman n 4 ma anche in Catwoman insomma è un po’ un “prezzemolino” che sta bene ovunque specie agli sceneggiatori se non sanno come risolvere qualche questione spinosa…un bel personaggio. Sempre magicamente parlando… il prossimo numero di Lanterna verde vedrà Zaffiro stellare in versione supersexy cercare per l’ennesima volta di impalmare Hal Jordan (dico così perché in classici DC 1946 o giù di lì ci provava già…) il fatto che dico magica perché in crisi infinita era in mezzo al gruppo dei maghi, anche se lo spettro non era molto d’accordo…. A proposito di lanterna verde sono parecchio ele **!!virus deleted!!**

Rispondi

Torna a “Manga, Anime & Cartoons”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite