Crossover: The Time Hole

Fanfic scritte dagli utenti di Star Trek Italia
Rispondi
Avatar utente
trekfan1
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 6362
Iscritto il: 5 ott 2002, 17:04
Località: Italy
Contatta:

Crossover: The Time Hole

Messaggio da trekfan1 » 2 ott 2009, 13:36

Episodio 1 - The time hole
by Bosk
I nomi dei personaggi sono quelli della versione originale

--------------------------------------------------------------------------
The Bosk XXI Century Productions

proudly presents

Musica introduttiva della serie ST:TNG

Voce di Picard: Space, the final frontier...
These are the voyages of the StarShip Enterprise...
It's continuing mission, to explore strange, new worlds...
To seek out new life and new civilizations...
To boldly go where no one has gone before...

La musica cambia e parte il ritornello di Moonlight Densetzu...

Sailor Trek - The time hole

--------------------------------------------------------------------------

Enterprise-D, XXIV secolo
Immagine dell'astronave ripresa dall'esterno in orbita attorno
alla Terra.

Voce di Picard: Diario del capitano. Data stellare 48018.9. Il Comando di flotta ci ha assegnato una missione di controllo sulla Terra della fine del XX secolo per studiare uno strano fenomeno accaduto nel periodo. Il Signor Data sta ultimando i calcoli per effettuare il balzo spazio-tempo.

L'immagine si sposta nella plancia comando. Data alla console
scientifica sta ultimando i calcoli per il balzo spazio-tempo.

Data: Capitano, siamo pronti. Effettuero' il trasferimento dei dati
per il ritorno sul computer appena arrivati nel XX secolo.

Picard: Proceda, Signor Data. A lei i comandi.

Data si sposta dalla console scientifica alla console di navigazione.

Data: Sistemi in allarme rosso. Scudi al massimo. Velocita' Warp 9.1. Rotta 0-5-8 punto 1-3-5. Attivare.

Le gondole a curvatura del'Enterprise si attivano e la nave parte per il suo viaggio a ritroso nel tempo. Nel momento in cui sta per tornare a velocita' di impulso...

Worf: Signore, c'e' una strana onda di energia che sta avvicinandosi.

Picard: Signor Data?

Data: Onda di energia di tipo sconosciuto, signore...
Sembrerebbe un'onda di energia in grado di generare distorsioni spazio-tempo... Finche' siamo a curvatura non posso analizzarla ulteriormente, ma non siamo in rotta di collisione.

Mentre Data sta dicendo questa frase, l'ondata passa a poche migliaia di
chilometri dalla nave, ma ha un effetto devastante. La console dove Data
stava eseguendo i suoi calcoli esplode e Data viene investito in pieno
da una scarica di energia ad alto potenziale.
Data viene sbalzato dal suo seggiolino e scaraventato a terra, a qualche
metro di distanza.
L'Enterprise-D esce dalla curvatura e si ritrova in orbita sulla terra nel
XX secolo.

--------------------------------------------------------------------------
Terra del XX secolo, Scuola Azabu Juuban.

Era una giornata come le altre... o quasi. Ami, Usagi, Makoto, Rei e
Minako stavano scrutando i tabelloni degli esami trimestrali.

Ami, al solito, era risultata la prima dell'istituto ma...

Ami: Uff.. solo 99 ... ma cosa ho sbagliato ??? Non capisco!

Le altre scorrendo il tabellone: [...]

Usagi: Wow!... Ce l'ho fatta... stavolta sono passata! 61!

Rei: Era ora... dopo tutte quelle giornate al tempio, lontane da
tutto e da tutti, se non passavi questa volta...

Minako: Ma dai, Rei... Lei ce la mette sempre tutta, ma ha sempre
altro per la testa *grin* (rivolgendosi a Usagi) Vero ?

Usagi: COSA VORRESTI DIRE ?

Makoto: Su su, niente flames... Per festeggiare oggi andiamo tutte
a casa mia: siete invitate!

Usagi: Slurp!... Che ci fai di buono?

Makoto: Sorpresa! Appuntamento alle 7 a casa mia!

Le amiche si salutano e vanno ognuna a casa propria.

--------------------------------------------------------------------------

Enterprise-D, Plancia.
In quel momento, sullo stesso pianeta, ma 300 km piu' in alto, sulla plancia
si stanno verificando i danni subiti.

Picard: Numero Uno, rapporto.

Riker: Data e' stato investito da una scarica di energia e stavolta
i sistemi di protezione del suo cervello positronico non hanno retto.
Occorre riprogrammargli l'I/O di base: i dati nel suo cervello
sembrano essere integri, ma le funzioni primarie non sono attive.
Inoltre ha un sistema di archiviazione dei dati che utilizza un
sistema di sicurezza che il nostro computer non riesce a penetrare
e lei sa che solo con quei dati possiamo rientrare nel XXIV secolo.
Questo balzo spazio-tempo per tornare nel XX secolo in effetti ci
ha causato diversi strani danni che non ci erano mai capitati
finora negli altri balzi.

Picard: E secondo lei chi e' in grado qui di riprogrammarlo nel XX secolo?
Hanno ancora una tecnologia troppo primitiva per i nostri strumenti.

Riker: Provvedero' personalmente alla ricerca di una o piu' persone in
grado di poterlo fare. Sto gia' organizzando una squadra di sbarco
che comandero' io stesso.

--------------------------------------------------------------------------

Camera di Usagi

Usagi si sta cambiando la marinaretta e sta infilandosi un vestitino
rosa pastello con scarpette in tinta, canticchiando allegramente.

Era passato poco tempo da quando lei con le altre guerriere Sailor aveva
sconfitto l'Esercito del Silenzio capeggiato dal Dr. Tomoe, e in
citta' regnava una tranquillita' quasi irreale.
Luna, irrequieta da qualche giorno, balza sul letto...

Luna: C'e' troppa calma!

Usagi: Non fare la noiosa... In fin dei conti solo un mese fa Uranus
e Neptune mi hanno ufficialmente nominato Queen Serenity, e mi
hanno finalmente preso in considerazione (****), c'e' tranquillita',
Chibiusa e' da Setsuna e io sono contenta per gli esami...

Luna: Insisto: c'e' troppa calma... Ho come la sensazione che qualcuno
mi stia osservando.

--------------------------------------------------------------------------

Enterprise-D, Plancia.

Riker: Rapporto Sig. Worf

Worf: Sto scandagliando Tokio con i sensori: c'e' qualcosa di strano...
Capto delle emissioni di energia di tipo sconosciuto, una
delle quali sembra essere piu' accentuata... In totale ho
localizzato 9 fonti di questo tipo di energia. (*)

Riker: Strano... Tipo di questa energia?

Worf: Sconosciuta, Signore.

Riker: Potrebbe essere una forma di energia aliena che permette un
salto temporale come quella che abbiamo trovato su Devidia II ? (**)

Worf: Troppo debole per generare alterazioni spazio-tempo. E sembra che
sia totalmente confinata nella citta' di Tokio.

Riker: Continui i rilievi. Credo che cominceremo le nostre ricerche da
queste fonti di energia.

Worf: Si Signore.

--------------------------------------------------------------------------

Casa di Makoto, ore 9.
Dopo una abbuffata colossale, Usagi non ne ha ancora abbastanza.

Makoto: Usagi, adesso basta dai... E' gia' la quinta fetta di
Saint-Honore che ti mangi... Va bene fare onore alla tavola,
MA TU MI STAI SVUOTANDO IL FRIGO!

Usagi (Gocciolone sulla testa): Va bene, dopo questa basta.

Rei: Sempre la solita...

Usagi: Tutta invidia la tua... Io mangio mangio e non rischio di perdere
la linea come qualcuno ^_^

Rei: Usagi!

Usagi: BLLLEEEEEE (Facendo una boccaccia verso Rei)

Minako: Basta ragazze! Siamo qui per festeggiare, non per litigare.

Ami: Per una sera, non potreste evitare?

Usagi e Rei: [...]

Minako: Piuttosto... Artemis era un po' preoccupato stasera... Diceva
che si sentiva... come osservato.

Usagi: Anche Artemis? Am..che Lu..nga aveva la sch...tessa sensazione!
(ingollando l'ultimo boccone di torta)

Ami: Uhm... (estraendo il suo fido calcolatore) Vediamo... In effetti
ci sono degli strani raggi che stanno bombardando Tokio... sembrano
essere solo raggi esplorativi... Ma...

Le altre: Cosa succede?

Ami: I raggi sembrerebbero provenire da 300km... DALL'ALTO!

Minako: Alieni?

Ami: Probabile... tranne che da qui non posso dirvi di piu'... C'e' una
specie di scudo di energia che isola la sorgente. Dal computer
risulta che lo scudo potrebbe eventualmente essere attraversato dal
Sailor Teleport, se dovesse servire.

Usagi: Uff... Sono piena... Makoto, hai fatto proprio una buona cenetta!

Rei (senza farsi sentire da Usagi): Cenetta la chiama lei... ha preso
3 porzioni di tutto!.

Ami: Un momento... sembra che lo scudo stia svanendo... Che strana forma
ha quell'astronave...

--------------------------------------------------------------------------

Enterprise-D, Sala Teletrasporto 3.
Mentre Ami sta analizzando da terra la nave, sull'Enterprise una squadra
comandata da Riker sta preparandosi a scendere.

Riker: Signor Worf, e' sicuro? La sorgente principale assieme
a quattro delle normali si trovano in quel punto?

Worf: Si signore, ma il loro livello di emissione e' rimasto identico
da quando le abbiamo localizzate. E anche le altre si sono riunite,
ma in un altro luogo.

Riker (alla squadra): Massima attenzione: non possiamo rimanere a lungo
ne' possiamo far del male a qualcuno laggiu'.
Mi raccomando, silenzio radio interrompibile solo in caso di
pericolo, ma occhio ai sensori.
(La squadra sale sulla pedana del teletrasporto e Riker ordina
all'addetto):
Energia!

--------------------------------------------------------------------------

Casa di Makoto

Ami: ...ha emesso un raggio di energia che e' arrivato qui vicino!
Dal raggio di energia si sono materializzate tre forme di
vita... La nave ha rialzato lo scudo... Non ho potuto analizzare
di piu'.

Usagi: Credo proprio che sia il caso di andare a controllare...
Meno male, un po' di moto dopo cena fa sempre bene.
MOON COSMIC POWER, MAKE UP!

Minako: Per una volta hai detto la cosa giusta...
VENUS STAR POWER, MAKE UP!

Ami: Facciamo attenzione... potrebbero essere forme di vita ostili!
MERCURY STAR POWER, MAKE UP!

Rei: Beh... ostili o amiche, qui occorre scoprire le loro intenzioni!
MARS STAR POWER, MAKE UP!

Makoto: Io sono pronta... Andiamo regazze!
JUPITER STAR POWER, MAKE UP!

--------------------------------------------------------------------------
Enterprise-D, Plancia.

Worf: Worf a Comandante Riker: Le cinque sorgenti di energia hanno
aumentato la loro attivita' del 400%. (1)

Riker: Ricevuto.

--------------------------------------------------------------------------

Le guerriere Sailor escono dalla casa di Makoto.

SailorMoon: SailorMercury, dove dobbiamo dirigerci?

SailorMercury: Ecco.. a destra, li ho agganciati... Il visore capta
una lieve onda elettro-quantistica che sembra mantenere un
contatto fra il gruppo e la nave.

SailorJupiter: Andiamo!

Svoltano l'angolo, percorrono la strada dietro casa di Makoto, svoltano
l'angolo opposto e... SailorMoon si scontra con Riker e finisce a terra.
Riker rimane sorpreso di vedere le cinque senshi con i loro costumi.

Riker (dopo aver ricevuto la testata di SailorMoon esattamente
sulla bocca dello stomaco): Urgh... e queste chi sono?

SailorMercury: Sono loro!

Riker: Loro chi?

SailorMercury: Il computer parla chiaro: quella strana emissione
elettro-quantistica, che assomiglia ad una onda radio,
proviene da loro, precisamente da quella strana spilla che
hanno su petto (indicando la spilla-comunicatore di Riker).

SailorMoon: (Rialzandosi e mettendosi in posa, sfida Riker)
Io sono la paladina della legge, una combattente che veste
alla marinara: IO SONO SAILOR MOON...

SailorTeam: E noi siamo il Sailor Team!

SailorMoon: ... e siamo venute qui per punirvi in nome della Luna...
Ma voi chi siete?

Riker (fra se'): Che siano loro quelle che cerchiamo?

Il comunicatore di Riker si mette in funzione
Worf: Worf a comandante Riker: Stando ai sensori, siete a meno di un
metro da quelle fonti di energia.

Riker: Signor Worf, le avevo detto massima prudenza e silenzio radio.
Ormai e' fatta, ma forse abbiamo trovato quello che cerchiamo.

SailorMars: E' fatta? Trovato quello che cercate? Ma allora, chi siete?

Riker: Ormai ci avete scoperto... Sono il Comandante William Riker,
della Federazione dei Pianeti. Provengo dal XXIV secolo e sono
in missione di controllo sulla terra del XX secolo.
Abbiamo avuto un problema con il nostro secondo ufficiale e stiamo
cercando qualcuno che ci possa aiutare a ripararlo.

SailorVenus: Ripararlo? Ma cos'e'? Una macchina?

Riker: Non precisamente: e' un androide.

SailorJupiter: E perche' siete venuti sulla terra proprio qui dietro
questa casa?

Riker: I nostri sensori avevano rilevato cinque strane fonti di energia...
Improvvisamente si sono amplificate del 400%... e sembra proprio che
siano qui di fronte a me.
Magari voi siete in grado di aiutarci... Sareste disposte a venire
sulla nave?

SailorMoon: Uhm, che ne dite ragazze? Non capita tutti i giorni
di fare un giretto su un'astronave.

SailorTeam: Ok! Andiamo...

SailorMoon: Un momento... e come ci arriviamo sulla nave?

Riker: Stia tranquilla... E' mai stata teletrasportata?

SailorMoon: Certo! Io e le mie compagne ci siamo teletrasportate
diverse volte.

Riker: (Stupito) Eh? (Premendo sul comunicatore) Sala teletrasporto 3,
8 da portare su! Signor LaForge, si presenti in sala teletrasporto 3
al nostro rientro.

SailorMoon: Come da portar su?

SailorMoon non fa in tempo a finire la frase che un raggio di energia
preleva l'away team e le Sailor e arrivano a bordo.

--------------------------------------------------------------------------

Enterprise-D, Sala Teletrasporto 3

Riker: Signor LaForge, questa ragazza col fiocco azzurro e gonnellina
blu (indicando SailorMercury) potrebbe essere salvezza per il
signor Data. La accompagni nella sezione tecnica.
(Rivolgendosi alle altre): Vorrei presentarvi al capitano che di
sicuro avra' diverse domande da rivolgervi...

SailorMoon: SailorMercury, ma sei sicura di potercela fare?

SailorMercury: No, ma ci posso sempre provare... poi e' eccitante...

LaForge: Come la devo chiamare, signorina?

SailorMercury: Io sono la paladina della saggezza, il mio nome e'
Sailor Mercury.

La Forge: Va bene, SailorMercury, mi segua.

La porta della sala teletrasporto si richiude dopo che LaForge e
Ami sono usciti.

Riker: Signorine... Sailor, se ho ben capito.

SailorMoon: Sailor Senshi, prego!

SailorMars (dando una gomitata all'altezza della 5ta costola sinistra
a Usagi): Dai sii un po' piu' gentile... in fin dei conti non
percepisco ostilita' da parte loro.

Riker: Scusi... Lei sembra essere la leader del gruppo, se non erro.

SailorMoon: Esatto... Come ha fatto a capirlo? ^_^

SailorVenus: (Leader pasticciona e piagnucolona) ^_^

SailorMoon: CHE HAI DETTO?

SailorVenus: (Gocciolona di sudore) Niente...
(Rivolta a SailorJupiter) Tu hai sentito qualcosa?

SailorJupiter: No... ^_^

Riker: Vogliate seguirmi.

--------------------------------------------------------------------------

Enterprise-D, Sala Macchine
Ami sta assorbendo le spiegazioni di LaForge al computer con una
velocita' sorprendente. In meno di 2 ore ha capito la struttura
del cervello positronico di Data e il problema che ha subito.

SailorMercury: Ah ma e' cosi semplice? Ma allora basta collegare
l'interfaccia del computer principale con il canale secondario
dell'interfacccia di I/O...

LaForge: Yawwnn...Zzzz...zzzz...

(Passano 7 minuti di spiegazioni)

SailorMercury: ... dumpando i dati presenti nel file 24956 del computer della
nave.

LaForge: Zzzz... Eh? Si', procediamo (E va verso la console dei motori
a curvatura)

SailorMercury: Ho detto console dei sistemi secondari!

LaForge: Eh? Ah si... mi scusi.

Effettuati i collegamenti, Ami si mette alla console e inizia la procedura
di riprogrammazione della memoria di Data. LaForge la guarda esterrefatto.

--------------------------------------------------------------------------
Enterprise-D, Bar di Prora

Le Sailor insieme al capitano Picard, a Riker e al consigliere Troi,
stanno parlando della loro guerra appena conclusa.

SailorMoon: (Ingozzandosi con un mega gelato al cioccolato, contornato
da mousse al cioccolato e palline di cioccolato fondente su consiglio
di Troi)
Yummm... non ne potevo piu' dalla fame!

Gocciolone di sudore appaiono sulla testa delle altre 3 Sailor riunite
al tavolo...
Il capitano prende la parola, dopo aver sorseggiato dalla sua tazza
del the Earl Grey bollente.

Picard: Ma sui nostri archivi questi dati non esistono... Mi sembra
strano, come se fossimo finiti in un universo spazio-tempo parallelo.

SailorMars: Potrebbe anche essere: un mese fa, durante l'ultima battaglia
ci sono state delle aperture spazio-temporali che potrebbero aver
interferito nel continuum.

Riker: Questo potrebbe spiegare la mancanza di dati relativi alle vostre
imprese... ma allora, noi qui potremmo anche essere... fuori luogo!

SailorMercury (arrivando al tavolo con LaForge): La riprogrammazione dovrebbe
dare i suoi frutti entro pochi minuti... Io ho fatto quel poco che ho
potuto.

LaForge: Quel poco che ha potuto? Lei e' troppo modesta... Capitano,
mi e' sembrato di vedere Data al computer. Questa ragazza ha delle
doti straordinarie. Darebbe del filo da torcere ai nostri migliori
scienziati.

Picard: I miei complimenti... Lei deve essere Sailor Mercury. Le sue
compagne mi hanno parlato molto bene di lei.

SailorMercury (arrossendo): Ma no... sono solo sciocchezze... In fin dei
conti e' bastato recuperare dal computer...

(Passano 4 minuti di spiegazioni)

Tutto il tavolo: Zzzzz...Zzzz...

SailorMercury: .... dati del ponte ologrammi di quando il signor Data
aveva provato a controllare alcuni sistemi secondari. (#)

Data (Apparendo improvvisamente dalla porta del bar di prora): Mai
soluzione fu piu' azzeccata, signorina. I miei complimenti.

SailorMercury: Ben risvegliato, signor Data. I suoi sistemi di diagnostica
cosa le dicono?

Data: L'efficienza dell'I/O di base e' stata ristabilita al 98%, le celle
di memoria sono integre, i miei sistemi interni sono funzionanti al
100%.

SailorMercury: Accidenti! Solo il 98%? C'e' qualcosa che non va... Avrebbe
dovuto essere efficiente al 100%... non capisco...

Data: La riprogrammazione e' avvenuta al 98% in quanto l'ultimo 2% e'
riservato ai sistemi diagnostici interni. Diciamo che lei mi ha
riprogrammato al 100% tutto cio' a cui aveva accesso.

SailorMercury: Meno male... credevo di aver sbagliato ancora qualcosa...

SailorTeam: [....]

SailorMoon: Va bene. Visto che abbiamo finito qui, potremmo anche tornare
a casa, giusto?

Picard: Direi proprio di si'... Pero' da voi cinque mi occorre una
garanzia: niente di quello che e' successo qui o che avete visto
deve essere divulgato nel vostro tempo per non alterare l'equilibrio
del continuum spazio-tempo.

SailorMoon: D'accordo capitano. Stia tranquillo.

Data: Un momento, Capitano. Ho rivisto le registrazioni del balzo
spazio-tempo. Nel momento in cui uscivamo dalla curvatura, siamo stati
investiti da un'onda spazio-tempo distorsiva proveniente proprio dalla
Terra, generatasi piu' o meno 30 giorni terrestri fa.
Questo ci ha portato in un'altra dimensione spazio-tempo parallela.

SailorMoon: Non sara' stato il Death Reborn Revolution di SailorSaturn
quando si e' gettata all'interno del Pharao 90? (***)

SailorMars: Ipotesi plausibile, ma sembrava che tutto il potere si fosse
fermato nella sfera spazio-tempo generata dal Pharao 90.

SailorMercury: Anche il giorno dopo, quando abbiamo analizzato il posto,
della distorsione non c'era piu' traccia.

Data: Scusate, voi sapete che cosa ha generato l'onda distorsiva?

SailorMoon: 30 giorni fa, circa, abbiamo distrutto un essere che proveniva
da un'altra dimensione spazio-tempo... cioe'... una nostra compagna
ha usato il suo potere per distruggerlo.

Data: Potere? Non capisco...

SailorJupiter: Potere, arma, fonte di energia...

SailorVenus: Tranne che il suo potere e' in grado di distruggere un pianeta!

Picard: Un pianeta?

SailorMercury: Ma l'ha usato all'interno della distorsione spazio-tempo...
e forse l'esplosione finale di Pharao 90 ha amplificato la distorsione
proprio durante il balzo della vostra nave.

Picard: Ma allora, come facciamo a tornare nel nostro continuum?

Data: Dovremmo generare nuovamente l'onda distorsiva e effettuare il
balzo spazio-tempo durante l'emissione. Chi di voi ha effettuato
l'attacco?

SailorMoon: Purtroppo, la compagna che ha effettuato l'attacco, attualmente
non lo puo' ripetere, come abbiamo gia' detto al capitano.

SailorMercury (dopo una breve pausa di riflessione): Un Sailor Planet
Attack potrebbe generare un'ondata simile, ma e' di potenza inferiore.

Data: Potremmo verificare la potenza del vostro attacco ed eventualmente
amplificarlo con un generatore di campo. Convoglieremo l'energia
per generare una distorsione analoga e permetterci un nuovo balzo.

SailorMoon: Per me si puo' provare! Andiamo?

SailorTeam: Ok!

Data: Vogliate seguirmi prego...

Data e le senshi si dirigono verso la sala scientifica 2. Una volta arrivati
le senshi entrano in una zona di sicurezza confinata e generano il
Sailor Planet Attack.

--------------------------------------------------------------------------

Sulla terra, intanto, Setsuna ha la senzazione che qualcosa non vada per
il verso giusto.

Setsuna: Piccola Lady, non ti pare che ci sia qualcosa di strano?

Chibiusa: Non mi pare... anzi... c'e' tutta questa bella tranquillita'!

Michiru: Non ti capisco, Setsuna... Ultimamente e' stato tutto tranquillo,
il silenzio e' stato sconfitto, la pace e' tornata, abbiamo trovato
la Suprema Essenza... io non percepisco nulla.

Hakura: Setsuna, se sei preoccupata, proviamo a sentire le altre.
Magari c'e' qualche novita' ma non ci hanno avvisato...

Chibiusa (Prendendo Luna-P): Pronto ragazze, mi sentite? Pronto?
PRONTO??!? (Rivolgendosi a Setsuna) Non rispondono, e' strano...

Setsuna: Dove possono essere? E' strano sparire cosi' all'improvviso!
(Prendendo la Garnet Orb) Vediamo... Eccole... Sono trasformate in
senshi, e stanno facendo un Sailor Planet Attack! Ecco perche' non
rispondono! Sono sicuramente in pericolo!

Hakura: Si', ma dove sono?

Setsuna: Un momento, sto allargando il campo visivo...
Non ci crederete ma sono su un'astronave!

Michiru: Un'astronave?

Setsuna: E parrebbe essere molto progredita tecnologicamente... Troppo
per il nostro periodo... Sicuramente non e' terrestre oppure
proviene dal futuro. Ma che ci fanno li'?

Haruka: Come possiamo fare per metterci in contatto con loro?

Setsuna: Aspetta... sto cercando di vedere qualcos'altro... YAAAAA!

Chibiusa: Pu! Che e' successo?

Setsuna (Dopo aver visto Worf): C'e' un essere... non saprei come
definirlo... E' davanti ad un tavolo, parrebbe un tavolo di
analisi a lungo raggio... Forse un modo c'e' allora: trasformiamoci!
La nostra energia della trasformazione dovrebbe venire segnalata
su quel tavolo.

Chibiusa: MOON PRISM POWER... MAKE UP!

Setsuna: PLUTO PLANET POWER... MAKE UP!

Haruka: URANUS PLANET POWER... MAKE UP!

Michiru: NEPTUNE PLANET POWER... MAKE UP!

SailorChibiMoon: E adesso ?

SailorPluto: Aspettiamo e vediamo che succede. Pronte ad intervernire? Se
e' come penso dovrebbero farsi vivi in qualche modo quelli
dell'astronave.

SailorUranus & SailorNeptune: Si'!

--------------------------------------------------------------------------

Enterprise-D: Sala scientifica 2

Mentre Data e le Sailor stanno analizzando i dati dell'esperimento sul
Sailor Planet Attack, assistite dal capitano Picard e dal comandante
Riker...

Worf: Worf a comandante Riker: Anche le altre quattro fonti di energia
hanno aumentato la loro potenza del 400%.

SailorMoon: Fonti di energia?

Riker: Grazie signor Worf.
(Rivolgendosi a SailorMoon) Le altre vostre quattro compagne che si
sono trasformate in guerriere Sailor, immagino...

SailorMoon (Attivando il comunicatore): Pronto, SailorChibiMoon...
SailorPluto... SailorUranus... SailorNeptune... mi sentite?

Riker: Credo che i vostri comunicatori abbiano una portata ridotta per
raggiungerle, e poi con gli scudi alzati le vostre onde radio
vengono bloccate...

SailorMoon: Ma se si sono trasformate, avranno avuto le loro ragioni...
E' possibile portare su anche loro per sapere da loro che sta
succedendo ?

Riker: Certo!
(premendo il comunicatore) Signor Worf, agganci le quattro fonti
di energia e le teletrasporti direttamente in sala scientifica 2.

Worf: Ricevuto!

Dopo 5 secondi le outer senshi e SailorChibiMoon si materializzano
davanti alle altre. Le senshi reagiscono...

SailorChibiMoon: Ma... dove siamo finite ?
SailorUranus: WORLD....
SailorNeptune: DEEEP....
SailorPluto: deeAD....

SailorMoon (mettendosi a scudo davanti a Riker e a Picard): SailorUranus!
SailorNeptune! SailorPluto! FERME!

Le outer senshi annullano i loro attacchi.

SailorNeptune: Ma dove siamo?

Picard: Signorine, benvenute. Siete sull'Enterprise.

SailorPluto: Enterprise?

Riker: Nave stellare della federazione dei pianeti, proveniamo dal
XXIV secolo di un altro continuum spazio-tempo.

SailorUranus: Ma che state facendo qui?

SailorMercury: Stiamo analizzando i dati del Sailor Planet Attack per
amplificarlo e cercare di riprodurre il Death Reborn Revolution
di SailorSaturn in quanto ne hanno bisogno per rientrare nel loro
continuum spazio-tempo.

Data: Signore, ho i dati: Neppure con l'amplificatore di campo piu'
potente che abbiamo a bordo possiamo amplificare questa onda di
energia per ottenere l'effetto voluto.

Picard: Siamo intrappolati in questo spazio-tempo?

Data: Ho paura di si', signore.

SailorMercury: Mi spiace, ma un attacco piu' potente di questo non lo
possiamo generare.

SailorMoon (Estraendo il cristallo d'argento dalla spilla): Sicura?

La stanza si illumina di una luce rosa-biancastra generata dal potere
del cristallo d'argento la cui energia non e' piu' tratteuta dalla
spilla.

SailorVenus: SailorMoon! Non puoi usare il cristallo d'argento!

Data: Mi faccia vedere, signorina... (Analizza il cristallo col tricorder)
Capitano, questo cristallo racchiude un'energia spaventosa...
Potrebbe addirittura distruggerci!

SailorMercury: Esatto, signor Data... Ma questo cristallo non puo'
essere usato... ne andrebbe della vita stessa di SailorMoon

SailorMoon: Il nostro dovere e' quello di aiutare chi e' in difficolta',
e in questo momento queste persone lo sono. Non possiamo obbligarli
a restare qui se non e' il loro tempo.

SailorVenus: Si', ma sapresti dosare l'energia del cristallo al punto
giusto? Rischieresti di distruggere la loro nave!

Data: Capitano, le si pone di fronte una scelta: o rischiare la distruzione
con l'eventuale morte di SailorMoon e ritornare nel nostro spazio-tempo
o rimanere qui.

Picard: Ci devo pensare. Signor Riker, assegni gli alloggi per le nostre
ospiti, poi riunisca gli ufficiali superiori in sala tattica. Non posso
chiedere a SailorMoon di rischiare di morire per noi... Ne andrebbe
di mezzo anche questo continuum spazio-tempo, per non parlare della
Prima Direttiva.

Riker: Si Signore.

Picard: Per quanto vi riguarda, signorine, potete sciogliere le
trasformazioni: solo gli ufficiali qui presenti sapranno del
vostro segreto, per il resto dell'equipaggio sarete delle studentesse
modello che hanno vinto un periodo di permanenza sull'Enterprise.
Riker: provveda per fornire loro anche un abbigliamento piu' attuale.

SailorMoon ripone il cristallo d'argento nella spilla e tutte le ragazze
tornano alle identita' normali. Un guardiamarina chiamato da Riker le
accompagna ai loro alloggi.

--------------------------------------------------------------------------

Alloggio di Usagi e Chibiusa, e' quasi mezzanotte.

Usagi stesa sul letto, sta ripensando a quanto e' successo prima
nella sala scientifica 2. Chibiusa, nervosa, non riesce a prendere
sonno.

Usagi: Chibiusa, sei sveglia? Che ne pensi?

Chibiusa (girandosi verso Usagi): Non dovevi... il cristallo d'argento
non e' un giocattolo che puoi usare a tuo piacimento.

Usagi: Si', ma come potrebbero tornare indietro se...

Il campanello dell'alloggio interrompe la conversazione e preannuncia
una visita.

Usagi (sedendosi sul bordo del letto): Avanti!

Le altre sette ragazze entrano nell'alloggio.

Ami: Usagi, e' il momento di prendere una decisione: ho parlato
insieme alle altre, e forse una soluzione alternativa all'uso
del cristallo d'argento c'e'.

Usagi: Quale?

Ami: Finora il Sailor Planet Attack e' stato eseguito solo da
noi cinque, e ha dato determinati risultati. Abbiamo visto che
l'attacco funziona, ridotto, anche se siamo solo in quattro a
generarlo, come quando Chibiusa ti aveva sottratto il cristallo
d'argento. Se a noi cinque unissimo i poteri dei pianeti esterni
e di Chibiusa, l'attacco potrebbe avere una forza maggiore.

Minako: E questo potrebbe evitare l'utilizzo del cristallo d'argento.
Ricordati che su quell'asteroide per poco ci rimettevi la vita. (2)

Rei: E sicuramente questa volta potrebbe essere ancora piu' difficile
controllarne l'energia, visto che da allora il suo potere e'
aumentato. (3)

Makoto: Secondo me si deve provare. Se anche questa prova non dovesse
avere effetto, allora ti supporteremo tutte e otto con l'attacco
del cristallo d'argento, come abbiamo gia' fatto. (4)

Usagi (Alzandosi dal letto): Se esistono altre alternative, sono
pronta a provarle. In fin dei conti, siamo state noi, indirettamente,
a portare quest'astronave qui.

Haruka: Allora siamo d'accordo.

Ami (Parlando al comunicatore presente nella stanza): Ami chiama
il Signor Data.

Data: (Dal comunicatore) La ascolto.

Ami: Signor Data, sono Ami: forse abbiamo trovato un'alternativa.
Ci puo' raggiungere nell'alloggio di Usagi e Chibiusa?

Data: (Dal comunicatore) Vengo subito.

In pochi minuti Data raggiunge le ragazze che lo mettono al corrente
del nuovo tentativo.

Data: In effetti non ci avevo pensato... Quando sareste disposte a farmi
misurare l'effetto di questo... come si chiama?

Usagi: Giusto... come lo chiamiamo?

Ami: Sailor Solar Planetar Attack... suona bene... Anche subito Signor
Data.

Minako: Mi piace... Attacco dei pianeti del sistema solare... ^_^

Setsuna: Ragazze, andiamo?

Data: Andiamo alla sala scientifica 2.

Data e le ragazze escono dall'alloggio e si dirigono verso la
sala scientifica 2.

--------------------------------------------------------------------------

Nella sala scientifica 2, nella zona confinata, le nove senshi generano
il nuovo attacco e Data ottiene un risultato sorprendente.

Data: SailorMercury, i miei complimenti... Bastera' un amplificatore
di campo del 500%, catalizzato da un generatore di campo sub-spaziale
e potremo riprodurre la distorsione spazio-tempo.

SailorMercury (Arrossendo): Ho solo fatto 2+2... anzi... 5+4 ^_^

Data: Perfetto... Bastera' che dirigiate l'attacco dalla terra verso
le coordinate che vi daro' e noi avremo tempo 30 secondi per
entrare nella spaccatura e ritornare al nostro continuum.
(Premendo sul comunicatore): Data a capitano Picard: Vuole
raggiungerci in sala scientifica 2?

Picard: Arrivo signor Data.

Dopo pochi minuti il capitano entra nella sala scientifica e viene
ragguagliato da Data e da SailorMercury sugli sviluppi della situazione.

Picard: Stupefacente... Quando possiamo provare?

Data: Il tempo di teletrasportare a terra una squadra per piazzare
l'amplificatore di campo e alle Sailor per mettersi in azione e
siamo pronti. Noi dovremo solo lanciare una sonda con un generatore
di campo sub-spaziale che, distrutto dall'ondata di energia,
generera' un varco spazio-tempo sufficientemente stabile per
farci tornare indietro.

Picard: Grazie, signor Data.
SailorMoon, non so come sdebitarmi con lei e le sue amiche.

SailorMoon: Beh... forse un modo c'e'... Non avete fame ragazze?

SailorTeam (con un gocciolone enorme di sudore sulle teste): [...]

SailorMoon: E va beh... come non detto (giocando con gli indici).

--------------------------------------------------------------------------

Sulla terra, una squadra tecnica guidata da LaForge sta piazzando
il generatore di campo. Sulla nave, nella sala teletrasporto 2 e'
il momento dei saluti.

Picard: E' stato un piacere conoscervi, Guerriere Sailor. Peccato che
non potremo piu' reicontrarci. Vorrei pero' conferire, anche se
nel vostro tempo non ha molto significato, la Scientific Legion of
Honor della Federazione a SailorMercury, per l'apporto al successo
della missione.

SailorMercury: Signore, non posso accettare... Non ho fatto nulla di
speciale.

Data: SailorMercury, lei ha dimostrato eccellenti doti di apprendimento
e di conoscenze scientifiche... Ho proposto io al capitano
l'onorificenza.

SailorMoon: E dai, Ami... non fare la timida...

Picard mette al collo di SailorMercury l'onorificenza, scende dalla
pedana del teletrasporto e rivolgendosi all'addetto: Energia!

--------------------------------------------------------------------------

Le Sailor arrivano sulla terra mentre LaForge con la squadra ha
piazzato il generatore di campo e ha terminato il suo lavoro.

SailorMercury: Tutto a posto, signor LaForge?

LaForge: Si', SailorMercury. Per attivare il generatore dovra' premere
questo pulsante. Qui abbiamo finito. Buona fortuna.

SailorMoon: Anche a lei.

LaForge: LaForge a Enterprise: abbiamo finito. 5 da portare su.

Il fascio di energia del teletrasporto riporta il personale sulla nave.

SailorMoon: Tocca a noi, ragazze.

SailorMercury: Dobbiamo puntare il nostro attacco in direzione di Sirio.
Terro' attivo il visore per vedere quando l'Enterprise sara'
sparita dall'orbita. Pronte ragazze?

SailorTeam: (All'unisono) Siamo Pronte! ...

SailorMercury: Dalla nave hanno lanciato la sonda. Attivo l'amplificatore.

Un triangolo di confinamento viene attivato da SailorMercury.
Le Sailor ci entrano e si dispongono a circolo rivolte verso l'interno
prendendosi per mano.
SailorMoon si pone al centro del cerchio con lo scettro lunare
come catalizzatore. Le senshi invocano ciascuna il potere del proprio
pianeta, esplodendo alla fine con l'urlo

SailorTeam: SAILOR SOLAR PLANETAR...

L'energia dei pianeti delle senshi si concentra, dai diademi posti sulle
fronti di ciascuna, sullo scettro lunare di SailorMoon, alzato al cielo,
e una volta raggiunto il massimo... (##)

SailorTeam: ... ATTACK!

Un fascio di energia si sprigiona dall'unione dei poteri delle nove
Sailor e si dirige, amplificato, nello spazio. La sonda-bersaglio
viene colpita e dalla sua distruzione si crea uno squarcio
nello spazio-tempo.

--------------------------------------------------------------------------

Sull'Enterprise

Data e Picard sono alla console scientifica e attendono che il
Sailor Solar Planetar Attack colpisca la sonda.

Picard: Signor Data, come procede?

Data: Le Sailor hanno attivato l'amplificatore. Stanno generando l'onda
di energia... Ecco: hanno distrutto la sonda e si e' aperto lo
squarcio nella struttura sub-spaziale dello spazio-tempo,
come previsto. Possiamo andare.

Picard: Va bene, proceda. A lei i comandi.

Data si sposta dalla console scientifica alla console di navigazione.
Picard prende il suo posto sulla poltrona centrale della plancia.

Data: Sala Macchine, prepararsi.

LaForge: Siamo pronti, Data.

Data: Scudi alzati. Energia di riserva agli scudi inserita.
Sistemi in allarme rosso. Pronti al balzo. Velocita' Warp 8.73.
Rotta 1-2-6 punto 1-0-8. Attivare!

Le gondole a curvatura dell'Enterprise si attivano e la nave sparisce
nello squarcio spazio-temporale che si richiude dietro alla nave stessa
nel momento in cui viene attraversato.

--------------------------------------------------------------------------

SailorMercury: L'Enterprise e' andata. Possiamo interrompere l'attacco.

Le Sailor, stremate dal secondo utilizzo del pieno potere in poco tempo,
si accasciano al suolo, stremate, e le trasformazioni si sciolgono.
Quando si riprendono:

Usagi: Ce l'hanno fatta... ce l'abbiamo fatta... insomma... e' andata?

Ami: Si'... E lo squarcio spazio-tempo si e' richiuso dietro all'Enterprise.

Usagi: Evviva! Qui occorre festeggiare! Hmmm... Makoto... Ti e' rimasta
ancora una fettina di torta ? ^_^

--------------------------------------------------------------------------

Musica "Moon Revenge" in sottofondo

*** THE END ***

--------------------------------------------------------------------------

Note alla fanfic:

(*) 9 fonti di cui una piu' forte: Sono le 9 sailor. La piu' forte e'
SailorMoon. Ho ipotizzato che l'energia sia emessa dalle
Star Henshin Pen (inner senshi), dai Lip Rod (outer),
dal Heart Moon Compact (Usagi) e dal Prism Heart Compact (Chibiusa).

(**) Star Trek: The next generation 5ta/6ta season
Episodio doppio "Time's Arrow"

(***) Sailor Saturn, nell'episodio "Pharao 90" non fa cenni al
suo attacco, ma fa intuire che lo usera'. L'adattamento italiano
recita piu' o meno cosi': "Io ho un grande potere che potrebbe
distruggere questo bellissimo pianeta, ma lo usero' per distruggere
il Faraone 90".

(****) SailorMoon S - Episodio "Una nuova vita", penultimo della serie.

(#) Star Trek: The next generation - 6ta season
Episodio "A fistful of Datas"

(##) La scena descritta ricalca l'attacco del cristallo d'argento
del film della serie S, con leggere variazioni.

(1) L'incremento del 400% dell'energia Sailor e' stato preso in
prestito dalla fanfic "AVM Worst Nightmare" (Grazie Sato).

(2) Sailor Moon - Film della serie R.

(3) Potenziamento del cristallo d'argento nella seconda puntata
della serie S "Un nuovo scettro". Nell'adattamento italiano e'
stato erroneamente chiamato "Cristallo del cuore".

(4) Attacco del cristallo d'argento nel film della serie S.

ImmaginePartecipa anche tu al SETI @ HOME nel gruppo di StarTrekItalia

Rispondi

Torna a “Star Trek: Fanfic”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite