Sentenza Spaccarotella


Dathon
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1798
Iscritto il: 22 giu 2003, 15:44
Località: Ferrara

Messaggio da Dathon » 18 lug 2009, 20:15

Ma se il giudice ha pochissima discrezionalità e la sentenza era obbligata, che stiamo discutendo a fare? Io poi criticavo il fatto che si continuassero a citare articoli del codice per poi discutere di tutt'altro.

den
Capitano
Capitano
Messaggi: 6250
Iscritto il: 19 nov 2002, 13:13
Località: Lodi

Messaggio da den » 19 lug 2009, 12:27

È una discrezionalità tecnica, a mezza via tra la discrezionalità pura e il suo polo estremo, che si chiama "potere vincolato". La discussione infatti si proponeva di discutere tecnicamente nel merito, e di discutere atecnicamente sulle reazioni della società "civile"(sic!)

Disclaimer finito.

-E lei, come si sente?

-Professore, non le dico: Antani, come trazione per due anche se fosse super-bip-la bitumata ha lo scappellamento a destra...

Dathon
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1798
Iscritto il: 22 giu 2003, 15:44
Località: Ferrara

Messaggio da Dathon » 19 lug 2009, 16:09

Quindi la sentenza non era obbligata. O almeno non tecnicamente. Perché culturalmente, viste anche le reazioni, e anche qui, lo era eccome.

Avatar utente
spones
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 27630
Iscritto il: 7 ott 2002, 7:55
Località: Catania

Messaggio da spones » 20 lug 2009, 11:30

Perchè chiudere il topic? Non mi pare che qui nessuno stia dando medaglie a nessuno. Se non tutti la vedono come te credo si possa comunque continuare (per chi vuole) a discutere.

Per la cronaca, adesso mi aspetto due "risate" per la riapertura del campionato... ah, dimenticavo... aspetto ancora una qualsiasi azione di polizia verso quelle brave persone che, dopo l'omicidio di Sandri, hanno messo alcuni posti di polizia (e non solo) a ferro e fuoco. Ma loro, evidentemente, potevano...

"Those people who think they know everything are a great annoyance to those of us who do."

Isaac Asimov

------------------------------

:smokin: Denny Crane :smokin:

Dathon
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1798
Iscritto il: 22 giu 2003, 15:44
Località: Ferrara

Messaggio da Dathon » 20 lug 2009, 13:56

Ecco, appunto. Ma perché non si può rimanere sul caso specifico? E infatti io non dico che il topic potrebbe benissimo essere chiuso perché nessuno o quasi è d'accordo con me, ma perché non ho ricevuto una risposta che fosse una sulla questione del dolo eventuale, che è la chiave della sentenza. Almeno tu, che l'argomento l'hai sfiorato, me lo dici se per te è plausibile che un poliziotto che spara intenzionalmente a una macchina in movimento, non consideri la possibilità di uccidere qualcuno al suo interno? Se neanche a quattro anni si può ignorare la possibilità di uccidere qualcuno prendendolo a sprangate, ha senso affermare implicitamente che l'addestramento per entrare in polizia faccia regredire a un'età mentale inferiore?

pdl
Guardiamarina
Guardiamarina
Messaggi: 746
Iscritto il: 6 lug 2007, 0:33
Località: Salerno

Messaggio da pdl » 20 lug 2009, 14:38

Dathon
Credo che dipendi dal fatto che il poliziotto, secondo la ricostruzione... stupidamente aveva la certezza di non colpire nessuno...
Il poliziotto sarà stato convinto in quel momento, che la posizione sostanzialmente isolata (tranne il tratto autostradale, il colpo vagante non avrebbe trovato aree abitate...), la mira significativamente al di sopra delle auto che passavano ed altri elementi del genere, gli avrebbero garantito la certezza di non colpire nessuno... certezza che ora sappiamo errata, ma per il dolo è necessaria la consapevolezza della possibilità dell' evento...
In pratica, credo che il poliziotto abbia dimostrato l' impossibilità o l' incapacità in quel momento di prendere in considerazione (o prendere consapevolezza) della possibilità che il proiettile potesse deviare a causa di una rete...
Quindi non ha ignorato i rischi, non ne era proprio cosciente...

den
Capitano
Capitano
Messaggi: 6250
Iscritto il: 19 nov 2002, 13:13
Località: Lodi

Messaggio da den » 20 lug 2009, 15:20

Era cosciente dei rischi, ma li ha sottovalutati. Infatti è qui che ci sta la colpa con previsione, lui aveva persino previsto che si potesse verificare in astratto l'evento letale, ma ha confidato troppo nelle sue capacità o nelle condizioni esterne (come hai ricordato tu: posizione isolata, mira sopra l'auto), per cui per leggerezza ha escluso nel caso concreto che si potesse verificare un tal esito.

-E lei, come si sente?

-Professore, non le dico: Antani, come trazione per due anche se fosse super-bip-la bitumata ha lo scappellamento a destra...

Avatar utente
spones
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 27630
Iscritto il: 7 ott 2002, 7:55
Località: Catania

Messaggio da spones » 20 lug 2009, 16:06

Io credevo di averti risposto nel mio primissimo intervento... per me é incapace di fare il poliziotto e quindi non dovrebbe farlo. Però, a mio avviso, non ha preso in considerazione l'eventualità di uccidere. Semplicemente non c'ha pensato.
Fortunatamente un qualsiasi addestramento non rende tutti uguali. Se uno é incapace (o montato, o inetto, o quello che ti pare) l'addestramento può coprire, ma non cancellare. Indi, lo ripeto (e sempre per come la vedo io), da radiare dalla polizia (perchè non é cosa sua). Ma (o proprio per questo, a scelta) secondo me la sentenza é giusta.


"Those people who think they know everything are a great annoyance to those of us who do."

Isaac Asimov

------------------------------

:smokin: Denny Crane :smokin:

Dathon
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1798
Iscritto il: 22 giu 2003, 15:44
Località: Ferrara

Messaggio da Dathon » 20 lug 2009, 16:41

Scusate, ma voi che caso state commentando? Se è stata riconosciuta la colpa cosciente, ovvero la previsione, per quanto "in astratto", dell'evento letale, vuol dire che Spaccarotella non ha mirato da un'altra parte, bensì proprio alla macchina. Altrimenti avrebbe dovuto prevedere anche la deviazione, su cui peraltro c'è più di qualche dubbio. Quindi Spaccarotella ha mirato e fatto fuoco contro l'auto. Che senso avrebbe mirare sopra l'auto, del resto? Se si spara per fermare un'auto, bisogna colpirla. Ma se ha sparato per fermare l'auto, allora non può esistere sottovalutazione del rischio di uccidere qualcuno al suo interno. Altrimenti il dolo eventuale, come ho già detto, diventa pura accademia. E a maggior ragione è grottesco invocarlo nei casi di incidenti stradali, dove si tratterebbe di presumere che l'omicida abbia accettato il rischio di essere coinvolto in un incidente che avrebbe potuto costare al vita anche a lui stesso.

E aggiungo che se Spaccarotella semplicemente non ci ha pensato, coerenza vuole che in galera non solo non ci passi i 14 anni richiesti dal PM, ma nemmeno un minuto, perché dev'essere dichiarato incapace di intendere e di volere. Con tutte le conseguenze del caso, ovviamente.

den
Capitano
Capitano
Messaggi: 6250
Iscritto il: 19 nov 2002, 13:13
Località: Lodi

Messaggio da den » 20 lug 2009, 17:11

Ci sarà da arzigogolare quando usciranno le motivazioni, queste sono inezie in confronto.

-E lei, come si sente?

-Professore, non le dico: Antani, come trazione per due anche se fosse super-bip-la bitumata ha lo scappellamento a destra...

pdl
Guardiamarina
Guardiamarina
Messaggi: 746
Iscritto il: 6 lug 2007, 0:33
Località: Salerno

Messaggio da pdl » 20 lug 2009, 17:34

Dathon
Mi sa, che hai visto troppi film.... perchè nella realtà è quasi impossibile colpire un veicolo direttamente, con un singolo colpo e fermarlo....
L' unico modo di fermare il veicolo era sparare all' autista ed ucciderlo (la macchina si sarebbe fermata contro un garreail, rischiando una strage... ) o sparando in area e sperando che l' autista si spaventi e si fermi...
Si può credere ragionevolezze che volesse spaventare e convincere l' autista a fermarsi con un colpo di avvertimento...
Se viceversa avesse avuto intenzione di fermare la macchina in corsa con un colpo di pistola, alla non è punibile... merita la semi o momentanea infermità di mente....

P.s
L' unico caso in cui si spara, per fermare l' auto e quando si ha disposizione un mitra (con potenziale di perforazione ben superiore a quello di una pistola d'ordinanza ) e la macchina viene verso di te... ed in quel caso si spara tutto il caricatore e si ritiene più che probabile che l' autista ed i vari passeggeri, come minimo restino seriamente feriti...

Dathon
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1798
Iscritto il: 22 giu 2003, 15:44
Località: Ferrara

Messaggio da Dathon » 20 lug 2009, 18:48

Originally posted by pdl

Dathon
Mi sa, che hai visto troppi film.... perchè nella realtà è quasi impossibile colpire un veicolo direttamente, con un singolo colpo e fermarlo....
Allora spiegami, nella realtà, che minchia pensava di fare Spaccarotella. Perché, assodato che non doveva sparare, e ammesso che non potesse ottenere alcun risultato sparando, rimarrebbe giusto lo sfizio.
L' unico modo di fermare il veicolo era sparare all' autista ed ucciderlo (la macchina si sarebbe fermata contro un garreail, rischiando una strage... ) o sparando in area e sperando che l' autista si spaventi e si fermi...
A parte che secondo me, se spari alla macchina, l'autista si spaventa molto di più - che poi è quello che intendevo io dicendo che Spaccarotella voleva fermare la macchina - la questione rimane quale delle due opzioni abbia scelto lui.
Si può credere ragionevolezze che volesse spaventare e convincere l' autista a fermarsi con un colpo di avvertimento...
Ma dammi una rete alta a piacere, anche a mezzo metro di distanza da me, e io, che non ho mai sparato in vita mia, scommetto quello che vuoi che puntando in alto, anche in corsa, non la becco MAI. Se è valida la difesa basata sulla presunta deviazione, non c'è colpo in aria. Ma se non c'è colpo in aria, non è valida la difesa basata sulla presunta deviazione.

pdl
Guardiamarina
Guardiamarina
Messaggi: 746
Iscritto il: 6 lug 2007, 0:33
Località: Salerno

Messaggio da pdl » 20 lug 2009, 23:45

Secondo la difesa, ha sparato in alto, ovvero con una inclinazione che avrebbe portato il proiettile nettamente al disopra delle varie auto... la rete ha bloccato la traiettoria di salita ed invertita ecc ecc...
Questo è il discorso di principio... ovviamente non essendo un perito balistico, non posso che darlo per buono...
Quindi a sparato in Area nel senso al di sopra delle auto... però...

Galen
Comandante
Comandante
Messaggi: 3921
Iscritto il: 11 ott 2002, 18:46
Località: Ferrara

Messaggio da Galen » 21 lug 2009, 0:45

Ma non ho capito, bisogna prendere per buone le ricostruzioni di una parte ignorando l'altra? e la versione accertata dal tribunale viene ugualmente ignorata? :eek:

E poi sta cosa dello sparo in alto è la prima volta che la sento... la cretinata della rete - che, correggetemi se sbaglio, giustamente non è stata accettata dai giudici (visto che sulla balistica si può dire tutto e il contrario di tutto), e che anche se fosse stata accettata non avrebbe cambiato nulla - era che avesse sparato (relativamente) in un'altra direzione, non un'altra altezza.
Lo sparo in alto è stato il primo, quello di avvertimento, quello mortale è un altro.

A me risulta che la versione ufficiale, confermata dai testimoni, è che abbia sparato ad altezza d'uomo verso l'auto. E' così o no? Perché se no è inutile stare a discutere di una sentenza...

"poi dice che uno si butta a sinistra... "
Totò

Avatar utente
spones
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 27630
Iscritto il: 7 ott 2002, 7:55
Località: Catania

Messaggio da spones » 21 lug 2009, 9:36

Scusate, ma voi che caso state commentando?
Io lo stesso di cui stai parlando tu... :wink:



"Those people who think they know everything are a great annoyance to those of us who do."

Isaac Asimov

------------------------------

:smokin: Denny Crane :smokin:

Rispondi

Torna a “Attualità”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite