Il senato approva la censura per internet


Avatar utente
spones
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 27630
Iscritto il: 7 ott 2002, 7:55
Località: Catania

Messaggio da spones » 5 ott 2011, 9:31

Ma scusate, visto che:

1) Nessuno di quelli che hanno "pensato" questa norma conosce l'inglese
2) Nessuno di quelli che hanno "pensato" questa norma conosce internet
3) Questa norma é italiana

se io scrivo un blog in inglese su un sito inglese avrei pure il dovere di rettifica?

La verità é che hanno capito che ormai la rete "fa opinione" e quindi vorrebbero che passasse la loro di "opinione". Sono meravigliosamente prevedibili.

P.S. Dato che non vorrei dare problemi al sito e non essendo sicuro se "cretino" sia un termine accettabile o da rettificare, mi limito a dargli del diversamente intelligente :smokin:
P.P.S. Mi impegno, eventualmente, a pubblicare la dovuta (?) rettifica... :smokin:

"Those people who think they know everything are a great annoyance to those of us who do."

Isaac Asimov

------------------------------

:smokin: Denny Crane :smokin:

ormazad
Comandante
Comandante
Messaggi: 2827
Iscritto il: 25 gen 2005, 21:03
Località: Venezia

Messaggio da ormazad » 5 ott 2011, 12:47

Grazie Fava di avermi fatto scoprire un bel blog , inutile dire che sono completamente d'accordo con mr. Butta .
E proprio su wikipedia , qualcuno mi spiega perchè devo essere più tutelato da quanto scrive lo Stic Magazine ( 3\4 mila copie a farla grande ) da quello riportato da wiki ?? Qual è la logica per cui la legislazione cambia a seconda se uso inchiostro o bytes ??


Avatar utente
Miles
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 6096
Iscritto il: 10 apr 2003, 20:05
Località: Palermo
Contatta:

Messaggio da Miles » 5 ott 2011, 13:07

Davvero devo spiegarti la differenza tra essere un giornalista (vincolato tanto da diritto di cronaca quanto da deontologia professionale, per quel che riguarda specialmente la verificabilità e veridicità delle notizie) ed essere un blogger che non è altro che l'equivalente odierno del tipo strano che s'incontrava una volta ai tavolini del bar dello sport e cianciava un po' di tutto quello che gli passava in mente?

Non essendo un giornalista o un magistrato, e non essendo vincolato a nessun tipo di deontologia professionale, se voglio esprimere il mio pensiero secondo cui Schifani è (o è stato, chi lo sa) un mezzo mafioso, devo poterlo fare senza preoccuparmi di dimostrare quello che sto affermando, esattamente come già faccio parlando del più e del meno con gli amici che incontro per strada o i parenti, quando ci si vede per qualche ricorrenza. Se Schifani si sente diffamato da un perfetto signor nessuno come il sottoscritto, è un problema suo.

Se poi vogliono affiggere un cartellino virtuale su ogni blog con su scritto "In questo bar blog non si parla di politica", per fare anche un regalino agli amici nostalgici, è un discorso che non ha nulla a che vedere con la diffamazione, a mio avviso.

ImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
spones
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 27630
Iscritto il: 7 ott 2002, 7:55
Località: Catania

Messaggio da spones » 5 ott 2011, 13:27

Davvero devo spiegarti la differenza tra essere un giornalista (vincolato tanto da diritto di cronaca quanto da deontologia professionale, per quel che riguarda specialmente la verificabilità e veridicità delle notizie) ed essere un blogger che non è altro che l'equivalente odierno del tipo strano che s'incontrava una volta ai tavolini del bar dello sport e cianciava un po' di tutto quello che gli passava in mente?
No, non credo proprio ce ne sia bisogno...


"Those people who think they know everything are a great annoyance to those of us who do."

Isaac Asimov

------------------------------

:smokin: Denny Crane :smokin:

interforever
Capitano
Capitano
Messaggi: 9412
Iscritto il: 30 ago 2003, 8:08
Località: Bergamo
Contatta:

Messaggio da interforever » 5 ott 2011, 13:45

Bello vedere che i "moderati" e i "liberali" sono per le norme restrittive....

W FILIPPO E SARA!!!!!!!!!
Questa notte splendida darà i colori al nostro stemma: il nero e l'azzurro sullo sfondo d'oro delle stelle. Si chiamerà Internazionale, perchè noi siamo fratelli del mondo...
Ps: Rispetto!!!

Avatar utente
Miles
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 6096
Iscritto il: 10 apr 2003, 20:05
Località: Palermo
Contatta:

Messaggio da Miles » 5 ott 2011, 14:14

Guarda Inter, come ho detto anche in interventi precedenti, sono convinto che nel futuro la rete sarà molto più regolata di quanto sia oggi, come evoluzione naturale della carta stampata che andrà a morire, almeno come mezzo d'informazione 'on the go' e quindi con relativa migrazione dei professionisti sul web; in quest'ottica, forse pensare a delle regole non è un atteggiamento illiberale.

Il problema è fare distinzione tra i ruoli (un blogger non è un giornalista e viceversa), tra i mezzi cominicativi (un tweet o un post non sono un articolo di giornale) e tra i vari contesti (Wikipedia non è la Treccani).

Stabilito che ci sono questi distinguo, occorre poi una classe dirigente e dei legislatori che siano terzi il più possibile rispetto alla materia su cui sono portati a legiferare, e non mi sembra il caso dell'attuale Parlamento.

Ultimo ma non ultimo: gente sulla settantina che usa l'i-pad alla camera per vedere foto osè, ha la competenza tecnica necessaria a capire di che diavolo stanno parlando?

Direte: ma tanto mica le fanno loro le proposte tecniche, ci pensano i loro collaboratori competenti in materia. Come quelli che scrivono di tunnel che non esistono.

ImmagineImmagineImmagine

ormazad
Comandante
Comandante
Messaggi: 2827
Iscritto il: 25 gen 2005, 21:03
Località: Venezia

Messaggio da ormazad » 5 ott 2011, 14:20

Si , prova a spiegarmela .
Spiegami ad esempio in quale misura il giornalista Biscardi è più attendibile del blogger Attivissimo . E ho scelto a proposito due nomi politicamente neutri . Oppure perchè ti fidi di più della deontologia di Cronaca Vera che di quei tipi strani che scrivono su wiki .

By the way : l' espressione " qui non si parla di politica" risale al fascismo . Proprio come l' ordine dei giornalisti .
Edit
@Inter : io sono tutto fuori che moderato e il liberale sa che servono poche norme erga omnes mentre l' illiberale si fa le norme a capocchia .

Miles , tu e e il tipo strano al bar non siete liberi di dire che schifani è un mafioso , il reato di diffamazione esiste e lotta insieme a noi .

Avatar utente
Miles
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 6096
Iscritto il: 10 apr 2003, 20:05
Località: Palermo
Contatta:

Messaggio da Miles » 5 ott 2011, 14:30

Orm, ti ho già risposto: parliamo di due ambiti e contesti comunicativi diversi, così come diversi sono un giornalista sportivo da un blogger specializzato in articoli di denuncia o simili.

Se per una ricerca usi Wikipedia invece della Treccani o se cerchi la biografia di Napolitano su Wikipedia invece che cercare notizie sul sito del Quirinale, lo sbaglio lo commetti TU ad esporti a fonti che sai perfettamente non essere ufficiali. Sei tu che ti devi tutelare scegliendo le fonti a cui attingere, non dev'essere la fonte amatoriale ad essere necessariamente al pari di una istituzionale.

Se vado a visitare il Blog di BeppeGrillo so già che non troverò mai una parolina dolce nei confronti di Bersani, a differenza del sito del PD.

Vuoi una specie di pensiero unico? Fammi capire.

P.S.

So perfettamente che l'espressione "qui non si parla di politica" risale al fascismo, per questo parlavo di un regalo ai nostalgici.
L'istituzione dell'ordine dei giornalisti, penso, sia stata fatta proprio per calare una forma persuasiva di controllo sull'informazione. E ora la stessa cappa la si vorrebbe calare su chiunque esprima il suo pensiero in forma scritta su un blog personale, benché aperto alla libera consultazione. Vorresti che ci fosse una "patente del blogger" da ritirare ad eventuali dissidenti con esilio a vita da internet per chi sgarra?

ImmagineImmagineImmagine

ormazad
Comandante
Comandante
Messaggi: 2827
Iscritto il: 25 gen 2005, 21:03
Località: Venezia

Messaggio da ormazad » 5 ott 2011, 14:48

Si Miles , ragioniamo in modo diverso : tu pensi che se qualcuno (lo stato) mette un bollo tondo con scritto "ufficiale" su qualcosa questa acquista valore . Per me no , la treccani è affidabile quanto wikipedia ( meglio , wiki inglese è affidabile quanto l' enciclopedia britannica ) e il blogger attivissimo è più affidabile del giornalista Giulietto Chiesa .
Non credo ai codici deontologici o altre menate e non vedo proprio nessuna differenza fra un blogger e un giornalista . Fanno la stessa identica attività e no , non voglio la patente di blogger . Non voglio nemmeno quella da giornalista .


Avatar utente
Miles
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 6096
Iscritto il: 10 apr 2003, 20:05
Località: Palermo
Contatta:

Messaggio da Miles » 5 ott 2011, 15:58

Prendo atto e ti ringrazio per la chiarezza :wink:

Però a questo punto non capisco come tu faresti funzionare le cose. Cioè, abolendo anche i bollini con su scritto "ufficiale" (sulla cui arbitrarietà sono pienamente d'accordo, ma che ritengo utili per stabilire, almeno a norma di legge, chi va preso sul serio e chi no) tu cosa proporresti per tutelare tanto chi scrive, quanto chi legge, senza minare la possibilità di esprimere liberamente un'opinione, per quanto diffamatoria possa sembrare all'interessato?

Perché vedi, forse tecnicamente hai ragione tu e un blogger e un giornalista fanno la stessa attività (per quanto io non veda il primo necessariamente vincolato a dare delle informazioni corrette, rispetto al secondo), però un giornalista di solito non è che una ruota del carro, ha un apparato redazionale dietro, delle linee guida da seguire rispetto all'orientamento del giornale, ha dei vincoli da rispettare, sia deontologicamente che a livello legislativo, e male che vada la responsabilità di quanto pubblica sul suo giornale ricade sulla direzione e non (o non soltanto) sul singolo giornalista, che quindi può contare su un apparato legale a suo sostegno nel caso in cui pesti i piedi a qualcuno... che è un po' il motivo per cui la Gabanelli ha sempre problemi con Report, quando la Rai decide di non garantire legalmente per i servizi che manda in onda.

Un blogger non ha niente di tutto questo, è un tizio come te o me, che scrive cose, vere o false, serie o satiriche, colpevolmente o in buona fede e non ha nessun obbligo nei confronti di chi lo legge se non la sua onestà intellettuale. Se tu ritieni più affidabile un blogger qualsiasi che non Ferruccio De Bortoli probabilmente è proprio perché riconosci che, a differenza del direttore del Corsera, il blogger non deve rendere conto a nessun azionista di maggioranza e quindi è libero di dare un'informazione (politicamente corretta o no che sia) che giudichi libera e quindi probabilmente veritiera.

Ovviamente tutto questo finirà nel momento in cui chiunque può impugnare un articolo che ritiene lesivo della sua persona, e anche l'informazione del blogger sarà condizionata come quella di un 'vero' giornalista.

ImmagineImmagineImmagine

Galen
Comandante
Comandante
Messaggi: 3921
Iscritto il: 11 ott 2002, 18:46
Località: Ferrara

Messaggio da Galen » 5 ott 2011, 17:56

La schifezza è stata approvata, ma non per i blog:

http://www.repubblica.it/politica/2011/ ... ref=HREA-1

"poi dice che uno si butta a sinistra... "
Totò

Avatar utente
Miles
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 6096
Iscritto il: 10 apr 2003, 20:05
Località: Palermo
Contatta:

Messaggio da Miles » 5 ott 2011, 18:08

Mah, a questo punto è quello che ci meritiamo... se nemmeno un Premier che va con le minorenni ci scandalizza, non vedo quale eventuale intercettazione potrebbe essere peggiore di quelle che già sono uscite, nè quale ulteriore scorrettezza privata e/o istituzionale di un qualsiasi membro del governo, schiaffata sul giornale, potrebbe portare ad un moto di dignità.

Non siamo tutti Tunisini, a questo mondo.

ImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
VulcanSmile
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1917
Iscritto il: 27 ago 2007, 13:16
Località:
Contatta:

Messaggio da VulcanSmile » 5 ott 2011, 21:47

Questo intervento mi ricorda la dottrina della guerra preventiva di Bush jr. Spaventati da qualcosa che non si capisce a fondo, anche per la fondamentale gretta ignoranza da cui si proviene, si istituzionalizza una rappresaglia anticipata, insensata e oltraggiosa, dietro la sottilissima foglia di fico del diritto. Dove "foglia di fico" è sinonimo di vigliacca malafede.
Ah e per i forum come funziona? Rettifico io o rettifica Sandro Kvar? O il moderatore di questo thread? O il capitano Kirk?

"I have a dream; a dream that all people... Humans, Jem'Hadar, Ferengi, Cardassians... will someday stand together in peace... around my Dabo tables." (Quark)

interforever
Capitano
Capitano
Messaggi: 9412
Iscritto il: 30 ago 2003, 8:08
Località: Bergamo
Contatta:

Messaggio da interforever » 6 ott 2011, 16:43

Caro Ormazad, a parte che non è vero che non ci sono regole, converrai che qualunque provvedimento che possa prendere questa massa di cialtroni e pregiudicati, puzza di illiberalismo lontano un miglio...

W FILIPPO E SARA!!!!!!!!!
Questa notte splendida darà i colori al nostro stemma: il nero e l'azzurro sullo sfondo d'oro delle stelle. Si chiamerà Internazionale, perchè noi siamo fratelli del mondo...
Ps: Rispetto!!!

Avatar utente
spones
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 27630
Iscritto il: 7 ott 2002, 7:55
Località: Catania

Messaggio da spones » 7 ott 2011, 10:25

E' divertente far credere alla gente che non esista una legge sulla diffamazione o che le intercettazioni vengano fatte a caxxo o a simpatia. Ed é divertente vedere come gente che normalmente si comporterebbe in modo adulto ed intelligente (tipo informandosi) si lasci trasportare dal proprio amore indissolubile verso il Berlusca.

Se poi avete paura dei komunisti tranquillizzatevi, ne conosco alcuni piuttosto bene e non mangiano più i bambini. Ne sto giusto studiando un esemplare. Lo sto tentando da mesi, lo lascio da solo con un paio di Piccoli Distruttori in casa... :smokin: e niente... anzi pare che siano loro a cercare di farmi a pezzi l'esemplare... :lol:

"Those people who think they know everything are a great annoyance to those of us who do."

Isaac Asimov

------------------------------

:smokin: Denny Crane :smokin:

Rispondi

Torna a “Attualità”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite