2025, Primo Contatto

Tutto quello che riguarda il calcolo distribuito in generale
Rispondi
Avatar utente
trekfan1
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 6288
Iscritto il: 5 ott 2002, 17:04
Località: Italy
Contatta:

2025, Primo Contatto

Messaggio da trekfan1 » 13 nov 2008, 20:59

Fonte: Punto Informatico

Roma - La vita extraterrestre esiste e il primo contatto con essa avverrà prima di quanto si possa pensare: questo è quanto dichiarato ad un evento organizzato da Yahoo da Seth Shostak, astronomo del programma Search for Extra-Terrestrial Intelligence (SETI).

Stando a quanto dichiarato dall'astronomo, l'incontro tra l'uomo e una qualche forma di realtà aliena avverrà tra circa 20 anni, periodo in cui le conoscenze e le tecnologie a disposizione saranno mature al punto giusto da permettere di scandagliare a fondo lo spazio.
Immagine
"Se le ipotesi fatte dai ricercatori riguardo alla crescita della potenza dei computer e la forza delle tecnologie di ricerca in fase di sviluppo sono corrette, dovremmo essere in grado di avere un raggio di azione nello spazio pari a 500 anni luce entro il 2025" spiega Shostak. Una distanza sufficiente a rendere chiara l'evidenza di vita evoluta a tal punto da trasmettere la propria esistenza.
Le credenze dell'astronomo sono strettamente correlate all'equazione di Drake, scienziato co-fondatore del progetto SETI secondo il quale nella nostra galassia sono presenti circa 10mila civiltà in grado di creare trasmissioni radio e, quindi, di comunicare.

La tecnologia in grado di permettere questo grande passo evolutivo è in realtà già esistente: secondo Shostak, il progressivo potenziamento dell'Allen Telescope Array, formato da numerose piccole antenne, sarà completo proprio nel 2025, anno in cui il telescopio sarà potente a tal punto da riuscire a captare i segnali di altre forme di vita.

Certo, quelle dell'astronomo possono essere viste come semplici congetture, dato anche il forte impatto mitologico e l'alone di mistero che da sempre pervade i discorsi legati alla vita extraterrestre. Non solo, qualcuno potrebbe pensare che le sue dichiarazioni siano destinate a dar manforte proprio al progetto SETI, che non sempre ha trovato gradimento nel pubblico, che teme si riveli una gran perdita di denaro. Ma c'è anche chi ritiene che l'incontro con gli alieni potrebbe in realtà avvenire molto prima, magari nel 2012. (V.G.)

Partecipa anche tu al SETI @ HOME nel gruppo di StarTrekItalia

Avatar utente
favarato
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 10539
Iscritto il: 7 ott 2002, 15:19
Località: Padova

Messaggio da favarato » 13 nov 2008, 21:23

Magari fosse vero, purtroppo pero' le previsioni a cosi' lunga distanza nella maggior parte delle volte non si avverano... :eek:

Immagine

Avatar utente
TheGib
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 7710
Iscritto il: 16 gen 2005, 10:21
Località: Livorno - Italy

Messaggio da TheGib » 13 nov 2008, 23:05

Una speranza, ma anch'io non confido in previsioni del genere.

La nostra vera nazionalità è l'umanità. H.G.Wells
-----------------------------------------
...siamo tutti un po' Garak

Avatar utente
hathor
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1623
Iscritto il: 16 ott 2007, 18:03
Località: Reggio Emilia

Messaggio da hathor » 14 nov 2008, 8:49

Toh, il 2012...
Mmm, il problema è un'altro: anche se ci vedessero perchè in grado di "trasmettere la nostra esistenza", siamo certi che 1. ci vogliano venire a trovare, 2. non succeda come nello Specchio, visti i tempi che corrono...

"How long since you've used them?"
"Eight years, seven months, sixteen days, four minutes, twenty-two..."

"Far too long."
...


Behind every surprised man is a successful woman
(M. Pearson)

ormazad
Comandante
Comandante
Messaggi: 2827
Iscritto il: 25 gen 2005, 21:03
Località: Venezia

Messaggio da ormazad » 14 nov 2008, 10:56

Comunque per " primo contatto " il tizio intende un bip su uno strumento , non una nave vulcaniana .


Dathon
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1772
Iscritto il: 22 giu 2003, 15:44
Località: Ferrara

Messaggio da Dathon » 14 nov 2008, 13:47

Ma il tizio lo sa che i computer e tutto il resto hanno bisogno di energia per funzionare? No, perché secondo altre e ben più autorevoli previsioni, nel 2025 saremo messi maluccio da questo punto di vista.

fulcrum18
Cadetto
Cadetto
Messaggi: 32
Iscritto il: 7 mag 2006, 21:01
Località: Udine

Messaggio da fulcrum18 » 15 nov 2008, 10:02

Ciao a tutti.
Guardando alla fantascienza i tempi ristretti hanno sempre dato torto a chi li prevedeva. Guardate Giulio Verne.. I comunicatori della TOS.. La cosa che piu'si avvicina erano certi cellulari; non parlo di quelli odierni, ma dei primi disponibili al grande pubblico; era il 1995 anno in meno, anno in piu' e la TOS e'del 1964.. Comunque bisogna pure cominciare a cercare questo primo contatto.
Sperando di non trovare gli Xindi del caso.

Rispondi

Torna a “BOINC & Calcolo distribuito”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite