SETI@home compie un decennio di ricerca di ET

Tutto quello che riguarda il calcolo distribuito in generale
Rispondi
Avatar utente
trekfan1
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 6438
Iscritto il: 5 ott 2002, 17:04
Località: Italy
Contatta:

SETI@home compie un decennio di ricerca di ET

Messaggio da trekfan1 » 1 mag 2009, 19:23

Fonte: http://setiitalia.altervista.org/X_Anniversary.html

Dallo Space Sciences Laboratory della University of California at Berkeley
Traduzione in italiano di Bruno Moretti Turri IK2WQA, SETI ITALIA G. Cocconi

Condividi su (share on) facebook

Il progetto SETI@home, che ha coinvolto un largo pubblico mondiale nella ricerca di radioonde evidenza di vita extraterrestre, marca il suo X° anniversario il 17 maggio 2009.

Il progetto, del Laboratorio di Scienze dello Spazio dell'Università della California a Berkeley, registra ed analizza i dati del più grande radiotelescopio del mondo dell'Osservatorio di Arecibo a Porto Rico. La potenza di elaborazione di centinaia di migliaia di computer di volontari è impiegato per cercare segnali a banda stretta (simili a quelli delle TV e dei telefoni cellulari) e altri tipi di segnali di possibili origini extraterrestri.

SETI@home è stato concepito nel 1995 e sviluppato a partire dal 1998, finanziato dagli inizi da The Planetary Society e Paramount Pictures. E' stato lanciato all'uso pubblico il 17 maggio 1999 e il numero dei volontari ha rapidamente superato il milione.

A causa della presenza del noise (rumore cosmico di fondo) e delle radio interferenze umane, SETI@home non si esalta per un singolo segnale. Invece, aspetta finché riceve un segnale molte volte dalla stessa zona di cielo. Ci vogliono anni di osservazione per coprire il cielo il numero richiesto di volte. Nel 2004 SETI@home raccolse questi risultati, identificando i migliori segnali "candidati", ed ha usato il radiotelescopio di Arecibo per riosservare ognuna delle coordinate celesti corrispondenti. Nessuno segnale extraterrestre fu trovato, ma era la ricerca radio con il più sensibile esame SETI del cielo che era mai stato realizzato.

Durante il corso degli anni, i miglioramenti al radiotelescopio di Arecibo, hanno potenziato significativamente la qualità dei dati disponibili a SETI@home, e l'aumento continuo nella velocità media dei PC ha reso possibile l'uso di tecniche di analisi più sensibili e sofisticate. Oggi, SETI@home continua la sua ricerca di evidenza della vita extraterrestre, con la più grande sensibilità mai ragiunta prima, ed i suoi centinaia di migliaia di volontari continuano a prendere parte ai forum online e continuano una vivace ed animata competizione per elaborare i dati.

Celebrazione del X° Anniversario di SETI@home

Noi celebreremo il X° Anniversario di SETI@home il 21 maggio 2009 al Laboratorio di Scienze dello Spazio dell'Università della California a Berkeley.

Programma
Ore - Relatore - Topic
10:00 David Anderson - Benvenuto
10:15 David Gedye - La genesi di SETI@home
10:30 Woody Sullivan - SETI e radio SETI
10:45 Dan Werthimer - Il disegno scientifico di SETI@home
12:00 Pranzo
13:00 Eric Korpela - L'evoluzione scientifica di SETI@home
14:15 David Anderson - SETI@home e i cittadini della scienza cibernetica
15:00 Pausa caffè
15:30 Jeff Cobb and Matt Lebofsky - Il trattamento dei dati di SETI@home
16:30 Discussione delle domande (dal vivo e via email)
17:00 Dan Werthimer - Il futuro del SETI
17:30 Fine

Partecipa anche tu al SETI @ HOME nel gruppo di StarTrekItalia

Avatar utente
trekfan1
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 6438
Iscritto il: 5 ott 2002, 17:04
Località: Italy
Contatta:

Messaggio da trekfan1 » 1 ago 2009, 7:02

http://setiathome.berkeley.edu/sah_10yr_anniversary.php

ImmaginePartecipa anche tu al SETI @ HOME nel gruppo di StarTrekItalia

Avatar utente
Dracon di Vulcano
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 7442
Iscritto il: 6 ott 2002, 19:51
Località: South Africa
Contatta:

Messaggio da Dracon di Vulcano » 1 ago 2009, 9:01

:bravo: Iscritto al programma dal 9 settembre 2000!
Immagine
Usicheze na simba ukamtia mkono kinywani

Rispondi

Torna a “BOINC & Calcolo distribuito”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite