stagione 4

Rispondi
andrew j. robinson
Guardiamarina
Guardiamarina
Messaggi: 967
Iscritto il: 25 apr 2004, 10:39
Località: Messina

stagione 4

Messaggio da andrew j. robinson » 29 mar 2022, 10:46

noto con piacere che nessuno ha avuto l'ardire di aprire il topic relativo alla 4 stagione però, anche se non se parla qui, non vuol dire che non è stata fatta. Purtroppo!
Io personalmente mi sono fermato alla seconda puntata, poi, per la prima volta in vita mia, ho abbandonato una serie trek.

https://it.wikipedia.org/wiki/Episodi_d ... _stagione)
da questo link sono consultabili gli episodi.

c'è qualcuno così coraggioso e temerario che ha sfidato la sorte e ha visto tutte le puntate? Se si, alla fine la consiglereste? E se si, perchè siete così stro... ??
Non sono sincero nemmeno quando dico che non sono sincero.(Jules Renard)

Weyoun_0
Tenente
Tenente
Messaggi: 1185
Iscritto il: 11 ott 2002, 21:18
Località: Milano

Re: stagione 4

Messaggio da Weyoun_0 » 1 apr 2022, 18:24

Allora, io la sto guardando in questi giorni. Sono al terzo episodio. Devo dire che proprio non mi piace. Penso che non mi sia mai piaciuta, né per l'impostazione, né per i contenuti, né per il format. Ma, penso anche, che stia andando sempre peggio: i cattivi sono sempre meno paurosi. I contenuti sono sbandierati (vedi la questione lgbt) e non proposti come riflessione (ovvero sembra una serie ideologica). Burnam è intollerabile. Inoltre in questa quarta stagione per ora non si capisce il senso: tre episodi senza trama di fondo. Si paventa l'ennesima anomalia misteriosa che viene già annunciata come l'evento più terribile dell'universo (ma noi spettatori di questa terribilità non sentiamo).

Credo che le i punti più critici per me siano: 1. l'emotivismo; 2. il buonismo/relativismo (Culber è insopportabile...ma anche Tilly...dopo che li si guarda bisogna lavarsi i denti per togliere lo zucchero!); 3. l'assurdità (ricordo che Roddemberry diceva: dobbiamo chiedere agli spettatori di credere ad una cosa sola inverosimile! Altrimenti non ci seguiranno. Ecco. Rimandiamo il bigino di Roddemberry agli sceneggiatori di DSC!). Non riguardano solo i contenuti, poiché influenzano l'andamento della storia.

Inoltre, diciamocelo: non riescono a produrre un cattivo che sia cattivo. Non fa paura nessuno. La catena della terza stagione era ridicola. Il grande fuoco è stata una bella idea...ma ormai è andata.

Continuo magari a commentare pian piano che vado avanti.

Weyoun_0
Tenente
Tenente
Messaggi: 1185
Iscritto il: 11 ott 2002, 21:18
Località: Milano

Re: stagione 4

Messaggio da Weyoun_0 » 6 apr 2022, 12:54

Non ho fatto in tempo a commentare che la serie vira su episodi di contenuti (il 4, 5) ricalcando lo stile classico. Il 4 con un episodio da Galileo 7 e Tilly in super forma (per fortuna poi se ne va, è il suo canto del cigno). Il 5 con il punto più alto per ora: una riflessione su libertà, pena, giustizia e...eutanasia. Certo la serie è super-mega-pro-ultra progressista (si potrebbe proprio dire che è una bandiera ideologica), però almeno in questo episodio c'è il tentativo di riflessione. Il sesto episodio riprende di più la trama originaria ma si attesta ad un maggiore equilibrio, come se avesse ben risentito dei due precedenti (certo, il format "stiamo per morire e poi ce la caviamo sempre" non funziona se si basa sulle emozioni, ma sui ragionamenti - come nella serie classica e tng). Vedremo.

Rispondi

Torna a “Discovery”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite