Star Trek Discovery - News, curiosità e pensieri sparsi

Rispondi
Avatar utente
Dracon di Vulcano
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 7393
Iscritto il: 6 ott 2002, 19:51
Località: South Africa
Contatta:

Re: Star Trek Discovery (Nuova serie in arrivo nel 2017!)

Messaggio da Dracon di Vulcano » 27 lug 2016, 19:56

Tutte ottime notizie. Fra l'altro il nome Discovery ha una lunga "tradizione" ed è sicuramente beneaugurante, certamente non è stato scelto a caso.

Da wikipedia: Lo Space Shuttle Discovery (denominazione NASA OV-103) è uno Space Shuttle della NASA. Il suo primo volo risale al 30 agosto 1984. Fu il terzo Shuttle a essere operativo (se si esclude il prototipo Enterprise) e il più vecchio rimasto in servizio dato che i suoi predecessori Columbia e Challenger sono andati perduti in missione. L'orbiter ha concluso con successo la sua ultima missione il 9 marzo 2011.

Il Discovery deve il proprio nome alla nave HMS Discovery, che trasportò l'esploratore James Cook nell'ultimo dei suoi tre viaggi principali. Non ufficialmente, lo Shuttle trae il proprio nome da Discovery, l'astronave del film 2001: Odissea nello spazio.

Il Discovery fu lo Shuttle che mise in orbita il Telescopio Spaziale Hubble e due delle tre missioni di manutenzione del telescopio vennero effettuate con la stessa navicella. Ha anche lanciato la sonda Ulisse e tre satelliti TDRS.

È stato sempre il Discovery a riprendere i voli della NASA dopo i disastri del Challenger e del Columbia
Immagine

Avatar utente
TheGib
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 7786
Iscritto il: 16 gen 2005, 10:21
Località: Livorno - Italy

Re: Star Trek Discovery (Nuova serie in arrivo nel 2017!)

Messaggio da TheGib » 27 lug 2016, 20:50

Dracon di Vulcano ha scritto:Tutte ottime notizie. Fra l'altro il nome Discovery ha una lunga "tradizione" ed è sicuramente beneaugurante, certamente non è stato scelto a caso.

... trae il proprio nome da Discovery, l'astronave del film 2001: Odissea nello spazio...
Quello che intendevo io: il nome, l'attacco del teaser con la congiunzione astrale, alcuni punti del commento sonoro... più o meno velati rimandi alla saga di Clarke/Kubrick 8)
"La nostra vera nazionalità è l'umanità." H.G.Wells
--------------------------
"...c'è una certa drammatica ironia in tutto questo, una sincronia che sconfina con la predestinazione, si potrebbe dire..." R.Giles

Avatar utente
Miles
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 6113
Iscritto il: 10 apr 2003, 20:05
Località: Palermo
Contatta:

Re: Star Trek Discovery (Nuova serie in arrivo nel 2017!)

Messaggio da Miles » 29 lug 2016, 13:07

Pare che il produttore esecutivo di Star Trek Discovery, Bryan Fuller, avesse voglia di dire altre cose sulla nuova serie oltre a quelle già annunciate al panel del San Diego Comic Con. Infatti l'inviato di Nerdist.com ha potuto chiacchierare faccia a faccia con lui non appena il produttore ha terminato il suo intervento nella Hall H, dove ha annunciato il titolo della serie:


L'ispirazione di Kubrick

Con la serie Discovery, Bryan Fuller mostrerà senz'altro il suo amore per Stanley Kubrick. Ed è evidente già dal trailer, che si apre con l'immagine di tre corpi celesti illuminati come nella scena iniziale di 2001: Odissea nello spazio e un’astronave che porta lo stesso nome di quella del capolavoro di Kubrik.

“Chiaramente sono un grandissimo fan di Kubrik e della Discovery dal film,” ci ha detto Fuller. “Ma c’è anche qualcosa di profondamente legato al mondo di Star Trek nella parola ‘discovery’.'”

Riportare la ‘scienza’ nella ‘fantascienza’

Considerando la sua quasi totale assenza nella serie di film di Star Trek prodotti dalla Bad Robot, è incoraggiante apprendere come un aspetto genuinamente scientifico tornerà a giochare un ruolo in Discovery.

“C’è questo meraviglioso senso di ricerca, per capire cosa ci serve come esseri umani,” dice Fuller a proposito della serie. “Abbiamo bisogno di essere esploratori. Abbiamo bisogno di scoprire. Abbiamo bisogno di espanderci. Abbiamo bisogno di guarire, ricomporci dove siamo adesso. Perché come nazione navighiamo in territori pericolosi. Non prendo alla leggera questa responsabilità, di continuare a puntare verso quel faro fra le stelle al quale aspiriamo, per permetterci di essere gente migliore.”

Prosegue, “Perché in questo paese c’è talmente tanta paura generata dall’ignoranza, ci sono demagoghi rapaci che vanno a caccia di quella paura, che saranno gli scienziati, gli esploratori, i sognatori a riportare questo paese e il mondo nel posto dove deve stare. E mi auguro per tutti che finiremo a vivere in quella visione del futuro immaginata da Gene Roddenberry. Questo è uno dei punti di forza più potenti su cui può contare Star Trek. La gente lo vede, se ne accorge e sogna di esplorare e di essere parte di qualcosa di più grande di loro stessi. Ma in questo momento è davvero molto, molto facile perdersi e abbandonarsi all’ignoranza e alla paura.”

Sarà visivamente molto diverso dall’universo Trek di J.J. Abrams

Dimentichiamoci l’abbondanza di linee morbide e arrotondate di cui fa sfoggio l’Enterprise della cosiddetta linea temporale Kelvin, la Discovery di Fuller avrà delle solide linee rette, ispirate dai disegni realizzati dal concept artist di Star Wars, Ralph McQuarrie, per la serie di Star Trek degli anni ’70 che non fu mai realizzata.

“Stavamo cercando un nuovo paradigma estetico,” spiega Fuller. “Non potevamo semplicemente continuare con l’estetica di sempre. Vedi quello che ha fatto J.J. Abrams col film del 2009: ha reinventato in maniera incredibile Star Trek ed è chiaro che quel territorio è già stato reclamato. Quindi avevamo bisogno di battere terreni sconosciuti, che però avessero Star Trek nel loro DNA, ad un livello fondamentale. Questo per mostrare il nostro impegno alla base dei fan, che conosce bene Star Trek e tutte le sue influenze, sia quelle lasciate dalle serie che sono state trasmesse sia quelle lasciate delle serie che non hanno visto la luce. Quindi [rifarci a quel particolare design – N.d.t.] ci è sembrato un modo molto carino per dire allo zoccolo duro dei fan di Star Trek che gli copro le spalle.”

A Bryan Fuller piace DAVVERO MOLTO Halloween

Sul serio, fino al punto da dedicare un’intera astronave a quella ricorrenza. Basta leggere il numero di registro della Discovery, così come apparso nel trailer: NCC-1031. “Si,” ammette ridendo Fuller, “Adoro Halloween.”

E’ un chiaro segnale che, se da un lato questa nuova serie di Star Trek si prenderà più sul serio, non temerà di avere al suo interno piccoli momenti comici, come accadeva nella Serie Classica.

Attori storici potrebbero apparire nello show

Il panel organizzato al Comic-Con per celebrare il 50° anniversario della saga, presentato da Fuller stesso, ha visto la presenza di alcuni attori fra i più amati dai fan delle 5 serie televisive di Star trek: William Shatner, Brent Spiner, Michael Dorn, Jeri Ryan e Scott Bakula. Dato che la nuova serie sarà ambientata nel Prime Universe originale, abbiamo chiesto se esiste la possibilità di rivedere queste leggende riprendere i loro ruoli.

“Mai dire mai,” ci ha risposto Fuller, “Amo tutti quelli che erano a quel panel e mi piacerebbe un sacco lavorare con loro, in un modo o nell’altro. E non mi fermerò finché non ci sarò riuscito. Quindi, augurateci buona fortuna.”

Dal canto loro gli attori storici non hanno nulla in contrario a partecipare

“Fatemi dire una cosa,” ha detto Michael Dorn, l’uomo che ha dato il suo cuore da guerriero al famosissimo Klingon di Star Trek Worf. “Lo dico sempre: ‘Siamo ancora la fuori nello spazio, per l’amor di Dio – chi lo sa?’ Non si può mai sapere.”

Jeri Ryan condivide il sentimento. “[Star Trek – N.d.t.] non potrebbe essere in mani migliori,” afferma quella che una volta era (o sarà?) Sette di Nove. “Davvero. Sono più che entusiasta che Bryan abbia preso il timone di questo show. Penso che sarà qualcosa di incredibile… Quindi si, mai dire mai. Potrebbe essere divertente tornare ad esplorare.”

Personaggi femminili più importanti che mai

Anche se Star Trek vanta una grande tradizione di iconiche figure femminili, dai tempi del Tenente Uhura interpretato da Nichelle Nichols (la prima Afroamericana ad apparire regolarmente in una serie TV interpretando un personaggio che non fosse una cameriera) fino al Capitano Kathryn Janeway di Star Trek: Voyager interpretato da Kate Mulgrew, non possiamo fare a meno di chiederci che tipo di personaggi femminili possiamo aspettarci nel franchise ora, in un’epoca post Risveglio della Forza e post Fury Road. Ci saranno personaggi femminili ancora più sfaccettati e complessi?

“Assolutamente si,” ha detto la produttrice Heather Kadin, che lavora a Discovery gomito a gomito con Fuller. “Penso che, anche lasciando da parte quei film che hai citato, se guardi all’evoluzione intrapresa da Star Trek nel corso delle varie serie, si stava già andando in quella direzione. Ascoltare Jeri Ryan su tutto quello che ha dovuto passare col suo personaggio e tutto ciò che ha sperimentato, le cose innovative che l’hanno vista protagonista, rispetto a quello che saremo in grado di fare ora, è molto importante. Quindi si, sicuramente ci concentreremo su questi aspetti è sarà qualcosa di molto presente in modo diverso da come è stato in passato.”


Come bonus, segnalo che Fuller ha postato su twitter un oggetto di scena molto familiare, in fase di costruzione:

Immagine

https://twitter.com/BryanFuller/status/ ... 77/photo/1
Immagine

Avatar utente
Dracon di Vulcano
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 7393
Iscritto il: 6 ott 2002, 19:51
Località: South Africa
Contatta:

Re: Star Trek Discovery (Nuova serie in arrivo nel 2017!)

Messaggio da Dracon di Vulcano » 30 lug 2016, 11:15

Dato che la nuova serie sarà ambientata nel Prime Universe originale...
Ecco, questo è quello che mi interessava di più, il momento storico della nuova serie, quindi a cavallo
fra l'Enterprise di Archer e quella di Kirk. Sono felicissimo della scelta! :bravo: :bravo: :bravo:
Immagine

Avatar utente
Miles
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 6113
Iscritto il: 10 apr 2003, 20:05
Località: Palermo
Contatta:

Re: Star Trek Discovery (Nuova serie in arrivo nel 2017!)

Messaggio da Miles » 30 lug 2016, 11:53

Dracon di Vulcano ha scritto:
Dato che la nuova serie sarà ambientata nel Prime Universe originale...
Ecco, questo è quello che mi interessava di più, il momento storico della nuova serie, quindi a cavallo
fra l'Enterprise di Archer e quella di Kirk. Sono felicissimo della scelta! :bravo: :bravo: :bravo:

In realtà questo non è stato ancora annunciato chiaramente :wink:

Sappiamo che la serie sarà ambientata nel Prime Universe, ma è stata smentita la voce che la voleva a cavallo tra gli avvenimenti di Rotta verso l'ignoto e la prima stagione di The Next Generation (e tuttavia ci si aspetta da Nic Meyer un revival di quel periodo).

Sappiamo inoltre che Discovery dovrebbe avere un impianto narrativo in stile Deep Space Nine spinto, quindi non con storie che si esauriscono nell'arco di un episodio ma che, più probabilmente, copriranno l'intero arco di una stagione. Non è chiaro, però, se da una stagione all'altra possiamo aspettarci dei cambiamenti totali nelle ambientazioni, nel periodo temporale, astronavi, equipaggi etc. perché Fuller ha smentito anche la voce secondo cui il suo show sarebbe stato di impianto 'antologico' (ma qui bisogna intendersi su cosa si intende per antologico: potrebbe non considerarsi tale se guardiamo agli archi narrativi di ogni stagione, ma potrebbe esserlo se ad ogni stagione corrispondesse un'ambientazione diversa dalla precedente).

Il fatto che il design della Discovery richiami quello dell'Enterprise di Star Trek: Phase II non è di per sé indice del fatto che la serie (o comunque la prima stagione) sarà ambientata in quel periodo che va tra la fine della Serie Classica e The Motion Picture.


Staremo a vedere: in ogni caso mi sembra che ci siano molte buone intenzioni da parte dello staff e - una volta tanto - anche del management CBS.
Immagine

Avatar utente
Miles
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 6113
Iscritto il: 10 apr 2003, 20:05
Località: Palermo
Contatta:

Re: Star Trek Discovery (Nuova serie in arrivo nel 2017!)

Messaggio da Miles » 2 ago 2016, 21:46

Miles ha scritto:
Dracon di Vulcano ha scritto:
questo è quello che mi interessava di più, il momento storico della nuova serie, quindi a cavallo fra l'Enterprise di Archer e quella di Kirk. Sono felicissimo della scelta! :bravo: :bravo: :bravo:
In realtà questo non è stato ancora annunciato chiaramente :wink:

Però forse c'hai preso:


Fuller continua a spifferare piccoli indizi su Discovery e questa volta l'ha fatto con un blogger del sito Ain’t It Cool News.


Riguardo al periodo temporale nel quale sarà ambientata la serie, Fuller ha risposto:

“C'è un indizio importante, nascosto nel numero di registro della nave [NCC-1031], che indica quando ci troviamo."

Secondo l'articolo, si potrebbe dedurre che se i numeri di registro sono sequenziali e l'Enterprise del Capitano Kirk è targata 1701, una nave con numero 1031 appartenga ad un periodo antecedente a quello in cui si è svolta la Serie Classica.


Rimanendo sempre in tema di numero di registro, il blogger punta il dito anche sulla famigerata e super segreta Sezione 31 (che abbiamo visto in Deep Space Nine, Enterprise e Into Darkness): è solo una coincidenza che la Discovery abbia proprio il numero “31” alla fine del registro?

“Ci sono certi aspetti della nostra prima stagione che, a seconda di quanto siete ferrati con questo tipo di mitologia, potreste interpretare come un collegamento," ha detto Fuller, "oppure no."


Ci si aspetta che Fuller si lasci sfuggire qualcos'altro il 10 Agosto, quando parteciperà alla conferenza dedicata a Star Trek prevista nel penultimo giorno del tour estivo organizzato dalla Television Critics Association.
Immagine

Avatar utente
Miles
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 6113
Iscritto il: 10 apr 2003, 20:05
Località: Palermo
Contatta:

Re: Star Trek Discovery (Nuova serie in arrivo nel 2017!)

Messaggio da Miles » 4 ago 2016, 10:11

TrekToday torna sulla questione del possibile ritorno di attori storici in Star Trek Discovery riportando le riposte date in proposito a TV Guide da WIlliam Shatner e Brent Spiner


Shatner: “Leonard [Nimoy], il mio caro amico, ha fatto un cameo [negli ultimi film di Star Trek]. Io gli ho detto: 'Capisci che sei vecchio quando torni indietro nel tempo e sei ancora vecchio'. Si trattava solo di un cameo e io ho pensato: 'Tutto questo talento a disposizione e non gli fanno fare niente di più?' - Quindi è questa la mia opinione sulla faccenda: lo farei se fossi davvero utile."

Spiner: “Abbiamo parlato di Discovery [con Bryan Fuller - N.d.t.] e di quali sono i suoi piani per la serie, ma non credo spetti a me divulgare cosa ha in mente. Non sono sicuro di volere partecipare dato che, a questo punto, ho sulle spalle già qualcosa come 180 ore di Star Trek o giù di lì. Però sicuramente so che mi piacerebbe molto lavorare con Bryan Fuller; sono ottimista sulla direzione che Bryan sta imprimendo [alla serie]. Bryan si sta approcciando alla cosa da un punto di vista completamente diverso rispetto a quello delle tante persone che hanno realizzato Star Trek in passato - tutte, tengo a precisarlo, brillanti e di talento. Bryan però ha uno stile molto più emozionale, che arriva veramente dal cuore e, a questo punto, direi che è un modo fresco e bello di procedere."
Immagine

Avatar utente
Dracon di Vulcano
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 7393
Iscritto il: 6 ott 2002, 19:51
Località: South Africa
Contatta:

Re: Star Trek Discovery (Nuova serie in arrivo nel 2017!)

Messaggio da Dracon di Vulcano » 4 ago 2016, 11:23

Adesso mi hai messo in crisi... :vabbe:
Se il reboot di JJ ha riscritto tutto ST dal momento in cui Kirk prende il comando dell'Enterprise la prima volta, vuol dire ( credo) che la serie classica e tutti i film successivi temporalmente a quel punto... non sono mai accaduti.
Quindi se la serie si svolge nel Prime Universe, non può essere che fra Archer e Kirk. Ne può essere collegata a l'Enterprise di Picard o a DSN di Sisko, neanche quelli, dopo il reboot, esistono più. :rolleyes:
Immagine

Avatar utente
Miles
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 6113
Iscritto il: 10 apr 2003, 20:05
Località: Palermo
Contatta:

Re: Star Trek Discovery (Nuova serie in arrivo nel 2017!)

Messaggio da Miles » 4 ago 2016, 14:06

Dracon di Vulcano ha scritto:Adesso mi hai messo in crisi... :vabbe:
Se il reboot di JJ ha riscritto tutto ST dal momento in cui Kirk prende il comando dell'Enterprise la prima volta, vuol dire ( credo) che la serie classica e tutti i film successivi temporalmente a quel punto... non sono mai accaduti.
Quindi se la serie si svolge nel Prime Universe, non può essere che fra Archer e Kirk. Ne può essere collegata a l'Enterprise di Picard o a DSN di Sisko, neanche quelli, dopo il reboot, esistono più. :rolleyes:

Se la vedi come un'unica linea temporale, modificata nel momento in cui la nave di Nero ha distrutto la Kelvin, si: l'unico periodo in comune fra il vecchio universo e quello nuovo è fra il post-Archer e il pre-Kirk.

Tuttavia è opinione comune - sviscerata abbondantemente anche nei fumetti e videogame con licenza ufficiale - che l'alterazione provocata dagli eventi del primo film abbia in realtà creato un universo alternativo, piuttosto che alterato semplicemente la linea temporale. O, in alternativa si ritiene che Spock abbia viaggiato non solo indietro nel tempo ma anche in una realtà diversa da quella di partenza; questo spiegherebbe anche certe differenze tecnologiche, anagrafiche e di fisionomia che non si possono spiegare solo con l'intervento di Nero, oltre che risolvere l'evidente paradosso: se tutto quello che è accaduto dopo la distruzione della Kelvin non è più conforme al Prime Universe e forse non è mai accaduto, come è che c'è ancora in circolazione uno Spock anziano proveniente da quel futuro che non esisterà più, in cui Vulcano è ancora li e dove sono stati proprio gli scienziati vulcaniani a creare la materia rossa che ha reso possibile tutto l'inghippo?

Insomma, per molti (e anche per la CBS/Paramount che ha approvato fumetti, romanzi & Co.) il 24° secolo del Prime Universe, orfano di Romulus e dell'ambasciatore Spock ritenuto morto nell'incidente con la materia rossa, è ancora li nonostante il reboot. :wink:

E anche se non fosse così, penso che Fuller non sia obbligato ad accontentarsi del periodo temporale neutro tra i due universi e potrebbe benissimo decidere di ambientare la serie in qualsiasi periodo del Prime Universe antecedente alla crisi con la supernova che ha distrutto Romulus (evento che noi - da fumetti, videogame e per logica - sappiamo essersi svolto in un periodo non meglio precisato del post Nemesis, ma di canon non c'è niente su questo).
Immagine

Avatar utente
TheGib
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 7786
Iscritto il: 16 gen 2005, 10:21
Località: Livorno - Italy

Re: Star Trek Discovery (Nuova serie in arrivo nel 2017!)

Messaggio da TheGib » 4 ago 2016, 16:18

Io non mi preoccuperei troppo di ipotetici problemi a collocarla prima durante o dopo quacchecosa. Siamo in ambiente SF, il sistema si trova per far convivere n linee temporali, non solo due :smokin:
...se serve: perché, in questo caso come non mai, l'importante è il risultato.

Quindi va bene struggerci nell'attesa e disquisire di come dove quando sarà, ma non mettiamo paletti :wink:
"La nostra vera nazionalità è l'umanità." H.G.Wells
--------------------------
"...c'è una certa drammatica ironia in tutto questo, una sincronia che sconfina con la predestinazione, si potrebbe dire..." R.Giles

Avatar utente
Dracon di Vulcano
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 7393
Iscritto il: 6 ott 2002, 19:51
Località: South Africa
Contatta:

Re: Star Trek Discovery (Nuova serie in arrivo nel 2017!)

Messaggio da Dracon di Vulcano » 4 ago 2016, 18:45

Grazie Miles, adesso ho capito. In effetti, anche nel Prime Universe esisteva l'universo dello specchio, quindi uno o più universi alternativi possono starci senza gridare allo scandalo. ::p:
Per quanto possa concordare con TheGib, ( a Roma se dice:Basta che respira! :rotfl: ) personalmente preferirei che Discovery fosse il proseguimento ideale dell' Enterprise di Archer. :;):
Immagine

Avatar utente
Miles
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 6113
Iscritto il: 10 apr 2003, 20:05
Località: Palermo
Contatta:

Re: Star Trek Discovery (Nuova serie in arrivo nel 2017!)

Messaggio da Miles » 11 ago 2016, 17:46

Miles ha scritto:Ci si aspetta che Fuller si lasci sfuggire qualcos'altro il 10 Agosto, quando parteciperà alla conferenza dedicata a Star Trek prevista nel penultimo giorno del tour estivo organizzato dalla Television Critics Association.
E infatti non ha deluso! Fuller ha parlato alla conferenza della Television Critics Association di Mercoledì 10 Agosto e ha lasciato trapelare succose anticipazioni sulla nuova serie Discovery, confermando vari rumors compreso quello sul periodo storico in cui ambienterà la serie!


Ecco cosa sappiamo fin’ora:


- Sono stati ordinati 13 episodi per Gennaio 2017

- Discovery è ambientata nel Prime Universe

- Sarà uno show serializzato
Bryan Fuller ha scritto:Sarà come un romanzo in tredici episodi. Ogni episodio sarà un capitolo. Ogni capitolo sarà strutturato con un inizio, uno svolgimento e una conclusione.
- La scena iniziale della serie non sarà ambientata sulla Terra né su altri pianeti

- Star Trek: Discovery sarà ambientata un decennio prima delle avventure del Capitano Kirk originale
Fuller ha scritto:Coprirà il gap temporale tra Enterprise e la Serie Classica. Siamo più vicini alla missione di Kirk e possiamo giocare molto con tutta l’iconografia specifica di quelle navi e di quelle uniformi.
- La serie prenderà spunto da un evento occorso nella storia di Star Trek. Non si tratta però delle Guerre Romulane, della battaglia di Axanar, della Sezione 31 né della Kobayashi Maru
Bryan Fuller ha scritto:Ci sono stati un incidente ed un evento molto importanti, nella cronologia di Star Trek, di cui si è parlato ma che non sono mai stati approfonditi. Guerre Romulane? Quasi, ma no.
- Nella serie saranno presenti MOLTI alieni, incluse versioni diverse di alcune razze esistenti. Uno degli alieni si chiamerà Saru
Bryan Fuller ha scritto:Probabilmente ci sarà qualche alieno in più rispetto ai cast precedenti di Star Trek. Solitamente c'è un solo personaggio dalla testa strana, circondato da esseri umani, ma questa volta non sarà così. Vogliamo presentare una Flotta Stellare che indichi chiaramente l’intenzione di incontrarsi con persone molto differenti da noi.
- Ci saranno circa sette personaggi principali
Bryan Fuller ha scritto:Star Trek ha esordito esprimendo un’incredibile diversità, nel suo cast: un Russo, un’ Afroamericana, un Asiatico, un Vulcaniano… noi continueremo quella tradizione e la direzione che daremo alla serie sarà condizionata anche dai migliori attori in grado, di ruolo in ruolo, di esprimere ciò che vogliamo dire sulla diversità.


- Ci sarà un personaggio omosessuale
Bryan Fuller ha scritto:Ci sarà certamente un personaggio omosessuale. Abbiamo fatto molta strada da allora [da quando Fuller stesso riceveva lettere di minacce se avesse inserito un personaggio omosessuale in Voyager – N.d.t.] e credo che le battaglie per i diritti degli omosessuali siano andate molto più avanti rispetto a quanto non abbiano fatto quelle contro le discriminazioni razziali e delle donne.

- La protagonista sarà di sesso femminile, umana, con qualcosa di ‘diverso’, e non avrà il grado di Capitano. Fuller vorrebbe che fosse interpretata da un’ attrice non famosa
Bryan Fuller ha scritto:[Discovery] esplorerà il viaggio di questa donna e di come riuscirà a rapportarsi con gli altri nella galassia. Per comprendere davvero il mondo alieno nel quale vive dovrà prima imparare a conoscere se stessa.
- Il personaggio principale femminile avrà il grado di Tenente Comandante
Bryan Fuller ha scritto:Abbiamo già visto sei serie dal punto di vista del Capitano. Avvantaggiarci di un personaggio con una prospettiva diversa a bordo della nave, di qualcuno che avrà differenti dinamiche relazionali col Capitano e coi sottoposti ci offrirà contenuti più ricchi.

- Potrebbero tornare personaggi noti
Bryan Fuller ha scritto:Per prima cosa, è importante convincere il pubblico della bontà della serie e della validità dei nuovi personaggi. Una volta fatto questo, nel corso di una seconda stagione potremmo aprire a dei personaggi più familiari e vedere come farli interagire nello show. Uno di questi personaggi potrebbe essere Amanda Grayson, la madre di Spock, che potrebbe inserirsi. Ma c’è molto ancora da dire, su questo.
- Lo show sarà meno edulcorato che in passato
Bryan Fuller ha scritto:Sarà probabilmente un po’ più esplicito che in passato, visivamente. Discutiamo ogni giorno sulla faccenda del linguaggio da adottare, se sia opportuno o meno che qualcuno dica ‘Oh, merda!’ mentre il ponte di comando gli esplode attorno. Penso che gireremo le stesse scene con tagli diversi e decideremo quali sono quelle più autentiche in fase di montaggio



Per finire, Fuller ha lanciato un ulteriore indizio ai fan postando sul suo profilo Twitter la seguente prova trucco:


Immagine



Fonti: http://www.treknews.net/2016/08/10/star ... e-details/
http://trekmovie.com/2016/08/10/breakin ... character/
http://www.trektoday.com/content/2016/0 ... y-tidbits/
http://www.mangaforever.net/341649/star ... -le-novita
http://www.tomshw.it/news/star-trek-dis ... utto-79263
Immagine

Avatar utente
trekfan1
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 6340
Iscritto il: 5 ott 2002, 17:04
Località: Italy
Contatta:

Re: Star Trek Discovery (Nuova serie in arrivo nel 2017!)

Messaggio da trekfan1 » 11 ago 2016, 19:46

Wow, un andoriano
ImmaginePartecipa anche tu al SETI @ HOME nel gruppo di StarTrekItalia

Avatar utente
TheGib
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 7786
Iscritto il: 16 gen 2005, 10:21
Località: Livorno - Italy

Re: Star Trek Discovery (Nuova serie in arrivo nel 2017!)

Messaggio da TheGib » 11 ago 2016, 22:45

Mi piace. Tutto molto interessante, compreso Shran.
Adesso però speriamo di non rovinarci troppe sorprese da qui a Gennaio 2017 :smokin1:
"La nostra vera nazionalità è l'umanità." H.G.Wells
--------------------------
"...c'è una certa drammatica ironia in tutto questo, una sincronia che sconfina con la predestinazione, si potrebbe dire..." R.Giles

Avatar utente
Miles
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 6113
Iscritto il: 10 apr 2003, 20:05
Località: Palermo
Contatta:

Re: Star Trek Discovery (Nuova serie in arrivo nel 2017!)

Messaggio da Miles » 11 ago 2016, 23:01

TheGib ha scritto:Mi piace. Tutto molto interessante, compreso Shran.
Si, in effetti già il solo scegliere di slegare il protagonista della serie dal personaggio col grado più alto è semplice quanto innovativo. E' vero che Star Trek è sempre stata una saga corale e molti episodi, se presi singolarmente, hanno per protagonisti più i sottoposti che non i Capitani, però mettere al centro di tutta la serie un sottoposto è assolutamente inedito (a livello canonico, perché poi sul web c'è stata la webserie Red Shirt Diaries che in chiave comica ha proprio quel tipo di approccio).

Sull'evento della storia di Star Trek che la serie prenderà in esame, che ne pensate? Non ricordo di preciso, ma credo che le famose Guerre Romulane si svolsero ben prima che a soli dieci anni dalla Serie Classica (purtroppo, perché anche se non amo le guerre in ST, quelle mi sarebbe piaciuto vederle). Secondo voi di che si tratta?

Secondo me - vista la forma dell'astronave e il riferimento alle "sei" serie di Star Trek (indice del fatto che per Fuller la TAS è canon a tutti gli effetti) - sono andati a pescare qualcosa dal sottobosco apocrifo :smokin:
Adesso però speriamo di non rovinarci troppe sorprese da qui a Gennaio 2017 :smokin1:
Hai ragione, l'ho pensato anch'io. Forse è il caso - se le prossime dichiarazioni scenderanno ulteriormente nello specifico - di cominciare ad utilizzare lo spoiler space :rolleyes:


P.S.
Grandi guerre alle produzioni fan-made, ma alla fine mamma CBS è andata a parare li: siamo tornati sostanzialmente alla Serie Classica con qualche prevedibile spruzzatina di Enterprise. Operazione peraltro simile a quanto fatto da Abrams nel 2009 :mucca:
Alla fine è tutta invidia :mrgreen:
Immagine

Rispondi

Torna a “Discovery”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti