Star Trek Vs. Star Trek

Quando l'ira può far danni
MiaPiccolina
Guardiamarina
Guardiamarina
Messaggi: 525
Iscritto il: 21 dic 2009, 11:51
Località: Italy

Star Trek Vs. Star Trek

Messaggio da MiaPiccolina » 7 dic 2010, 9:02

Pensateci... Una nave piena di cadetti, vendette ponderate per decenni, tecnologie nate positive e usate per distruggere, piccole creature che entrano nel corpo, test della Kobayashi Maru, un film che vuole dare a Star Trek la stessa vitalità e lo stesso vigore di Star Wars...
Vi ricorda qualcosa?

Forse vi sembrerà che io stia descrivendo l'ultimo film diretto da Abrams... ma invece sto descrivendo Star Trek II L'Ira di Khan!

Eppure quanto si somigliano questi due film anche se lontani nel tempo. Entrabbi hanno cambiato il volto della saga ed entrabbi hanno osato tanto... uno ha distrutto Vulcano, l'altro ucciso uno dei personaggi principali.

Ora la faditica domanda... la domanda che non dovrebbe mai essere fatta ma che forse nel nostro intimo c'è la siamo fatta ugualmente.

Tra Star Trek II e Star Trek 2009 quale di questi film vi a colpito di più? Quale secondo voi ha portato più cambiamenti alla saga di Star Trek?
Ed infine, se fosse dei critici cinematografici, a quale dei due dareste un oscar e in quale categoria?

Avatar utente
Miles
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 6113
Iscritto il: 10 apr 2003, 20:05
Località: Palermo
Contatta:

Messaggio da Miles » 7 dic 2010, 9:59

1) Probabilmente gioca moltissimo il fattore nostalgia, ma tra i due film mi ha colpito di più Star Trek II, senza nulla togliere all'altro.

2) Indubbiamente Star trek 2009 ha portato e porterà ancora moltissimi cambiamenti alla saga: è nella natura della trama del film che la cosa vada così

3) L'Oscar lo darei a Ricardo Montalban come migliore attore non protagonista, ovviamente (dopodiché sarei costretto a passare il resto dei miei giorni ad evitare... "L'Ira di Shatner" :grin: ). Però darei un riconoscimento anche a tutto il comparto tecnico e creativo del film di Abrams, perché non era un compito facile reimmaginare la Serie Classica e secondo me hanno fatto un ottimo lavoro.

Immagine

Potere ai FAN![:mauri12]

Avatar utente
VulcanSmile
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1917
Iscritto il: 27 ago 2007, 13:16
Località:
Contatta:

Messaggio da VulcanSmile » 7 dic 2010, 12:11

Concordo: Montalban sugli scudi!

"I have a dream; a dream that all people... Humans, Jem'Hadar, Ferengi, Cardassians... will someday stand together in peace... around my Dabo tables." (Quark)

Krong
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 1446
Iscritto il: 28 dic 2007, 11:50
Località: Genova

Messaggio da Krong » 7 dic 2010, 16:39

mi hanno colpito in modo diverso, non amo la storia cambiata di JJ.
l'IRA DI khan è un gran bell'episodio, secondo me, stxii è un film vero e proprio.
preferisco il secondo, malgrado tutto!

Belin a l'è un bel giorno pe' mui!

Avatar utente
IlSisko
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 2088
Iscritto il: 28 nov 2007, 2:10
Località: Italy
Contatta:

Messaggio da IlSisko » 7 dic 2010, 18:10

Il fatto che si somiglino (ma ciò è fortemente voluto dagli autori) ha fatto di STXI nello stesso tempo un reboot, un prequel e uno pseudo-remake...
La scelta da questo punto di vista è stata coraggiosa e intelligente (o furba... dipende dai punti di vista).
Dal mio punto di vista nel rivisitare ottimi film in chiave moderna si finisce spesso per perdere qualcosa (di positivo) dell'opera originale e questo è avvenuto anche in STXI, in parte proprio a causa della sua natura di reboot, in parte a causa della trama stessa che, ruotando attorno a personaggi che si incontrano per la prima volta, priva il film del suo personaggio principale (uno e trino) e di ciò che lo ha sempre caratterizzato nella TOS... e cioè del personaggio e protagonista KirkSpockMcCoy.
Voi direte... Sì, ma questa era un'introduzione... Peccato che in questo caso il confronto non possiamo farlo fino a STXII.
Per come la vedo io quindi, se STII è un gran bell'episodio, come giustamente dice Krong, STXI non è stato altro che un buon Teaser... :mrgreen:

p.s: Oscar ovviamente a Montalban. :grin:

Immagine

"For all we know, at this very moment, somewhere, far beyond
all those distant stars... Benny Russel is dreaming of us."

Avatar utente
Mauri
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 14821
Iscritto il: 2 ott 2002, 16:31
Località: Paperopoli

Messaggio da Mauri » 7 dic 2010, 20:09

"Entrabbi"? :lol2: "c'è la siamo fatta", "a colpito di più", "se fosse dei critici" :lol:

ImmagineImmagineImmagine

Immagine

Immagine

Immagine

Avatar utente
favarato
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 10559
Iscritto il: 7 ott 2002, 15:19
Località: Padova

Messaggio da favarato » 7 dic 2010, 22:20

Bel thread, complimenti MiaPiccolina. :smile:
Entrambi i film sono 'i migliori' della saga, a mio avviso, nel senso di innovazione e avventura, sebbene Primo Contatto rimanga per me quello piu' 'canon' e quindi il mio preferito.
Comunque l'Oscar lo darei a JJ Abrams per essere riuscito a 'rianimare' qualcosa che sembrava oramai destinato a pochi intimi, a rilanciare alla grande la nostra serie preferita. Ha fatto un miracolo, forse piu' che con Star Trek 2, anche solo per il fatto che oggi i tempi sono piu' difficili per Star Trek, con tanta concorrenza e pubblico molto piu' esigente, da un certo punto di vista.
Poi rimango anch'io piu' affezionato a The Wrath of Khan, perchè ci sono i miei miti IN ORIGINALE, Kirk, Spock, McCoy, Khan and so on... :wink:

Immagine

Avatar utente
TheGib
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 7784
Iscritto il: 16 gen 2005, 10:21
Località: Livorno - Italy

Messaggio da TheGib » 8 dic 2010, 15:54

Per me vince ST II per un'incollatura; anche perché, senza ST II, probabilmente non avremmo avuto ST XI.
Vada pure per l'Oscar a R.Montalban, seguito però da un premio speciale della giuria a J.J.Abrams per aver rivitalizzato l'ambiente.

La nostra vera nazionalità è l'umanità. H.G.Wells
-----------------------------------------
"...c'è una certa drammatica ironia in tutto questo, una sincronia che sconfina con la predestinazione, si potrebbe dire..." R.Giles

Avatar utente
hathor
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1623
Iscritto il: 16 ott 2007, 18:03
Località: Reggio Emilia

Messaggio da hathor » 9 dic 2010, 8:50

In ST II ho stabilito ufficialmente che per Spock farei qualunque cosa, ma questo non c'entra con il quesito.
Anche io preferisco ST II, con oscar a Montalban (obviously), continuo ad essere una grande estimatrice del film di "GeiGei", ma per il momento se dovessi scegliere quale dei due riguardare sceglierei senza dubbio "L'ira di Khan".
Per i cambiamenti apportati... mi lascio il beneficio del dubbio, visto che il seguito di STXI deve ancora arrivare... :wink:

"How long since you've used them?"
"Eight years, seven months, sixteen days, four minutes, twenty-two..."

"Far too long."
...


Non sono sparita, sono solo molto vicina a un punto di non ritorno. Uno dei tanti.

Avatar utente
spones
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 27630
Iscritto il: 7 ott 2002, 7:55
Località: Catania

Messaggio da spones » 9 dic 2010, 9:20

Pur essendo un "grosso" ( :smokin: ) estimatore dell'ultima creatura (Trek) di Geigei, a mio avviso ST II ha alcuni pregi che l'ultimo film non ha:

1) Non ha avuto bisogno di rebootare per ridarci Star Trek (serie e film).
2) Ha Billone.
3) Ha un grande, grandissimo cattivo.

Sul punto uno però bisognerebbe anche fare un paio di considerazioni, primo che "erano altri tempi" e Star Trek era un Universo ancora fermo al XXIII° Secolo e secondo che "erano altri tempi" [cit.] ed eravamo tutti (i Trekkers del mondo) in crisi d'astinenza da ST. Quindi era, in teoria, più facile fare un film. Gli attori c'erano già, ci volevano meno soldini, c'erano meno aspettative e meno episodi/film con cui doversi confrontare. :wink:



"Those people who think they know everything are a great annoyance to those of us who do."

Isaac Asimov

------------------------------

:smokin: Denny Crane :smokin:

MiaPiccolina
Guardiamarina
Guardiamarina
Messaggi: 525
Iscritto il: 21 dic 2009, 11:51
Località: Italy

Messaggio da MiaPiccolina » 10 dic 2010, 7:32

Negli speciali del blu ray di Star Trek II (francamente non so se è disponibile anche per i DVD), c'è una lunga intervista fatta a Nicholas Meyer, dove il regista racconta a ruota libera la sua personale esperienza nel dirigere Star Trek, il suo approccio alla saga, le difficoltà incontrate nel rapportarsi agli attori (in particolare a Shatner :cool: ) e anche il suo breve incontro con Roddenberry.
In particolare, riguardo Roddenberry, Mayer racconta che lui fece una domanda ben precisa al creatore della saga: 'Quale approccio devo seguire per rispettare il tuo Star Trek?' e la risposta di Roddenberry si limitò a due parole: 'Fallo tuo'.

Quando ho visto l'intervista, questo aneddoto mi ha molto colpito. Ho sempre pensato che Mayers abbia effettivamente 'fatto suo' Star Trek ridefinendone gli standard. Ma che avesse avuto addirittura il beneplacito del creatore mi ha preso alla sprovvista.
Si è molto discusso sul film di Abrams e sul fatto che, secondo i fans più ortodossi, sia stato tradito lo spirito originale della saga. Eppure non ha fatto la stessa cosa Abrams? A fatto suo Star Trek?

Non è forse questo un altro punto d'unione tra i due film? I loro registi che prima di approdare alla saga non sapevano nulla di Star Trek?

Avatar utente
Miles
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 6113
Iscritto il: 10 apr 2003, 20:05
Località: Palermo
Contatta:

Messaggio da Miles » 10 dic 2010, 9:19

Interessante... però è anche vero che Roddenberry non digerì mai l'ultimo film che riuscì a vedere, ovvero il sesto, diretto sempre da Meyer, perché troppo distante dall'umanità evoluta che lui amava e aveva immaginato per Star Trek (leggasi: Federazione razzista non va bene).

Immagine

Potere ai FAN![:mauri12]

MiaPiccolina
Guardiamarina
Guardiamarina
Messaggi: 525
Iscritto il: 21 dic 2009, 11:51
Località: Italy

Messaggio da MiaPiccolina » 10 dic 2010, 10:19

Sulla storia di Roddenberry che osteggiò il sesto film, ne ho sentite diverse versioni e tutte molto discordanti tra loro. C'è chi afferma che chiamò un avvocato per bloccare l'uscita del film. Mentre negli speciali del DVD si è sempre detto che pochi giorni prima di morire gli fu mostrato il film e il suo commento fu semplicente "bel film", anche se ormai stava molto male e procedeva solo su una sedia a rotelle...
A quale di queste versioni dobbiamo credere?

Miss_McCoy
Cadetto
Cadetto
Messaggi: 10
Iscritto il: 4 gen 2011, 21:58
Località: Italy

Messaggio da Miss_McCoy » 4 gen 2011, 23:10

io penso che il secondo film di star trek non sia uno dei migliori ma una cosa è certa: se nella serie televisiva c'era già un forte legame tra i tre, il secondo descrive la genesi di qualcosa di più che una semplice grande amicizia: una fratellanza.
si è vero i punti in comune sono molti. Ma nel ST di Abrams mi sembra di vedere una sorta di Riepilogo sommatorio di tutta la saga... ha voluto azzardare e dal canto mio nn ha partorito un' oscenità, forse ha modificato punti che sono piccoli particolari:
come l'amore tra spock e Uhura (cosa TOTALMENTE discordante con il quinto film) ma dobbiamo evidenziare una cosa che ha reso originale il film: il vecchio spock cambia la realtà introducendo il cattivo che crea un universo parallelo, praticamente cambia regista cambia universo ( una sorta di miror miror)! ironico ma è un particolare sfuggente.
per gli attori devo dire che pochi mi sono piaciuti. se dovrei stilare una classifica sui migliori direi:
1° Simon Pegg : MITICO nn posso dire altro è riuscito ha farmi arrivare dritta al cuore il vero scotty. Interpretazione fantastica mi ha dato modo di rivedere il caro James Dohonan il mitico accento scozzese era difficile ma lui è riscito a coglierne i punti salienti sebbene non fosse scozzese.
2° Chris Pine: bhe devo dire che come esordio nn è male, il personaggio di kirk era facile (sebbene complesso) ma con un po' di baldanzeria e sfrontatezza ha fatto un buon lavoro.
3° Anton Yelchin: bhe nn c'era incarico migliore per un russo che intrepetare un russo. buona interpretazione. lui un attore giovane e dovrei dire che è riuscito a dare persino qualcosa in più a chekov che putroppo ha storpiato il vero chekov. Cmq bravo.
4° Zacary Quinto: bha mediocre nn sono stata soddisfatta nella versione in linga originale nn è atono e questo rovina il personaggio di spock. difatti con il VERO spock al fianco del nuovo mi sembrava di vedere Pai mei (Nimoy) con la Thurman (Quinto) in kill bill.
5° Zoe Saldana: pura e semplice indifferenza. Ruolo facile ma fatto sciacquamente la Nichols ha dato al tecnico delle comunicazione un semplicità troppo particolare.
6° karl Urban: PESSIMO! il povero DeKelley si sarà rivoltato nella tomba, delusione in tutto. sembrava un medico comparsa delle puntate di dottor house. Non c'era quel fare da uomo del sud da georgiano, non c'era un accentuazione dello slang, neanche quando schizzava non somigliava lui. l'unico pezzo un cui avevo capito chi stava interpretando era nel citare la sua solita frase. un disastro completo. come fan del medico sono rimasta scioccata!
Comunque sia trovo che il II è migliore rispetto al XI

Avatar utente
VulcanSmile
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1917
Iscritto il: 27 ago 2007, 13:16
Località:
Contatta:

Messaggio da VulcanSmile » 5 gen 2011, 0:20

@Miss_McCoy:
hmm abbiamo pareri piuttosto discordanti sui personaggi. A parte che, come fai notare anche tu, è di fatto un reboot e questo spiega le novità come la storia d'amore Spock-Uhura.
Però... secondo me Zachary Quinto è praticamente perfetto, idem dicasi per il dottore. Al contrario, non mi è piaciuto Scotty, che da personaggio "ruspante" è diventato una specie di alcolista ex-fallito ex-perdente ex-tutto. Invece, nell'originale, l'autorevolezza del buon vecchio capo ingegnere non era mai stata messa in discussione. Diciamo che mi sembra un caso di lesa maestà. Mi è piaciuto invece come hanno trattato Chekov: hanno "spinto" molto l'enfant prodige russo-russofilo, anche con incursioni nel comico, ma sempre benevole e mai "caciare".
Ma insomma, de gustibus: è il bello di Star Trek! :smile:


"I have a dream; a dream that all people... Humans, Jem'Hadar, Ferengi, Cardassians... will someday stand together in peace... around my Dabo tables." (Quark)

Rispondi

Torna a “L'Ira di Khan”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite