Sentenza Spaccarotella


den
Capitano
Capitano
Messaggi: 6250
Iscritto il: 19 nov 2002, 13:13
Località: Lodi
Contatta:

Sentenza Spaccarotella

Messaggio da den » 15 lug 2009, 15:08

So già che si scatenerà un vespaio, questo topic mi serve un po' per raccogliere opinioni a titolo statistico, anche se questo forum non è un campione attendibile, almeno dal punto di vista politico, ma qui siamo in un ambito completamente diverso, quindi spero in una qualche eterogeneità d'opinioni. Io aspetto a dire la mia :smile:

-E lei, come si sente?

-Professore, non le dico: Antani, come trazione per due anche se fosse super-bip-la bitumata ha lo scappellamento a destra...

Avatar utente
spones
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 27630
Iscritto il: 7 ott 2002, 7:55
Località: Catania

Messaggio da spones » 15 lug 2009, 16:10

La mia idea é che nel momento che si giudica che "non voleva ucciderlo" la legge é chiara. Più di tanto non possono dare. Poi si può discutere se voleva o non volva... la mia idea (per quello che vale) é che Spaccarotella é un poliziotto scarso e impreparato e forse anche un po' montato che ha fatto una caxxata. Una grossa enorme caxxata. Ma non credo proprio che cercasse di ammazzare qualcuno...



"Those people who think they know everything are a great annoyance to those of us who do."

Isaac Asimov

------------------------------

:smokin: Denny Crane :smokin:

Avatar utente
Captain Janeway
Capitano
Capitano
Messaggi: 7270
Iscritto il: 28 mar 2003, 14:56

Messaggio da Captain Janeway » 15 lug 2009, 17:13

anch'io la penso come spones.

si è comportato da idiota: se spari ad altezza d'uomo il rischio di ammazzare qualcuno ce l'hai, ma che volesse uccidere non lo credo, certo che non dovrebbe mai poter tornare in servizio, come ho visto scritto che vuol fare prima o poi, a quello un'arma in mano mai più, manco un coltello da cucina

palmas73
Guardiamarina
Guardiamarina
Messaggi: 299
Iscritto il: 6 giu 2009, 11:56
Località:
Contatta:

Messaggio da palmas73 » 15 lug 2009, 18:16

vedendo la simulazione al computer si vede molto chiaramente che l'agente non ha sparato sull'auto, ANZI HA SPARATO DA UN'ALTRA PARTE, poi il proiettile è stato deviato dalla rete , per sfortuna , sull'auto dove si trovava il ragazzo poi morto. in due parole : omicidio colposo.
quindi sentenza giusta e appropriata.
piuttosto sono perplessa sui medoti di addestramento dei membri di polizia, le armi dovrebbero essere in mano a gente più capace...

Galen
Comandante
Comandante
Messaggi: 3921
Iscritto il: 11 ott 2002, 18:46
Località: Ferrara

Messaggio da Galen » 15 lug 2009, 18:17

Ah, c'è perfino qualcuno che crede ancora alla cretinata sulla rete...
Ogni volta che un poliziotto ammazza qualcuno che non doveva, c'è sempre un sasso, una zanzara o il magnetismo terrestre che devia i proiettili.
Mò l'ultima è che è stato deviato dall'asma...
No comment.
----------------------------

Seriamente:
Neanche io penso avesse l'intenzione di ammazzare Sandri. Onestamente penso che neanche riuscisse a distinguerlo da quella distanza attraverso un finestrino. Forse voleva sparare alle ruote? non si sa.

Fatto sta che non c'era un motivo al mondo per sparare.
e qui si apre un'altra questione: è normale parificare un incidente (omicidio colposo), ad un atteggiamento come lo sparare alla gente senza motivo?
O come il picchiare una persona fino alla morte? (mi riferisco alle recenti sentenze, sempre a carico di poliziotti, sul caso Aldrovandi e sul caso Rasman... sentenze più leggere di questa peraltro).

Senza polemica, è che non conosco bene l'ordinamento: le alternative prese in considerazione in questi casi sono sempre volontario o colposo... ma non ci sono altri gradi intermedi? (il preterintenzionale ad esempio, non c'è più?)

Detto questo, la sentenza ha senso per me.


P.S. Collegate a questi discorsi ci sono poi altre questioni scomode che non sembrano voler affrontare...
Intanto su come mai certa gente, tra stupidi ed esaltati, non vengono selezionati prima di entrare nelle forze dell'ordine.
Altra cosa molto grave è il protezionismo di corpo quando succedono queste cose (in questo caso è durato poco e non ha potuto più di tanto, perché la sciocchezza di Spaccarotella era troppo evidente e non dava appigli).

"poi dice che uno si butta a sinistra... "
Totò

Dathon
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1772
Iscritto il: 22 giu 2003, 15:44
Località: Ferrara
Contatta:

Messaggio da Dathon » 15 lug 2009, 19:16

IMHO la sentenza è proprio ridicola, invece. Perché qui il dolo eventuale è lampante. E infatti il giudice ha riconosciuto che Spaccarotella ha sparato intenzionalmente in direzione della macchina, e non certo nella convinzione di avere in mano una pistola ad acqua. Però, essendo poliziotto, e quindi buono per definizione, secondo il giudice il poverino sperava in cuor suo di non colpire nessuno.

A saperlo, chissà quanti criminali nazisti si sarebbero difesi dicendo di aver sperato che gli ebrei riuscissero a trattenere il fiato molto a lungo...

Avatar utente
favarato
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 10538
Iscritto il: 7 ott 2002, 15:19
Località: Padova
Contatta:

Messaggio da favarato » 15 lug 2009, 19:25

Io la penso come Spones, e cioè il contrario dei due signori qui sopra.
...questo forum non è un campione attendibile, almeno dal punto di vista politico...
Ringraziando Dio questo è verissimo. :grin:

Immagine

Galen
Comandante
Comandante
Messaggi: 3921
Iscritto il: 11 ott 2002, 18:46
Località: Ferrara

Messaggio da Galen » 15 lug 2009, 19:48

Ah che strano, quando dicevo che la sentenza ha senso e che il tizio non voleva uccidere, non mi ero accorto che fosse il contrario di quanto detto da Spones... :smokin:


(P.S. la frase di Den poi continuava con "ma qui siamo in un ambito completamente diverso [dalla politica (N.d.G.)]"
mi chiedo se per te sia verissimo anche questo, oppure se ci siano i comunisti da una parte e i buoni dall'altra. :razz: )

"poi dice che uno si butta a sinistra... "
Totò

Avatar utente
favarato
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 10538
Iscritto il: 7 ott 2002, 15:19
Località: Padova
Contatta:

Messaggio da favarato » 15 lug 2009, 20:32

Scusami, hai ragione, non ho letto tutto il tuo post, mi sono fregato per i trattini che hai messo tra la prima parte e la seconda, dove dici cose diverse, la righetta l'avevo scambiata per il fine post, dove dopo c'è la firma che spesso è lunga e con lo stesso carattere dei post (es. interforever) e non l'ho letta.

Immagine

Dathon
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1772
Iscritto il: 22 giu 2003, 15:44
Località: Ferrara
Contatta:

Messaggio da Dathon » 15 lug 2009, 20:40

Io non ho capito bene nemmeno la posizione di Spones, a dire il vero. Sono ovviamente d'accordo sul fatto che, nel momento in cui si giudica qualcuno non colpevole di omicidio volontario, non ci siano alternative all'omicidio colposo. Ma qui si discute appunto del giudizio, e non delle conseguenze del giudizio.

Poi in realtà nessuno ha mai ipotizzato la volontà di uccidere: il dilemma era tra dolo eventuale e colpa cosciente, e qui den può esserci d'aiuto un'altra volta. Ora, qualcuno pensa veramente che un poliziotto possa sparare intenzionalmente verso una macchina senza considerare il rischio di ammazzare uno degli occupanti di questa? Mi sembra molto più inquietante che pensare che ci siano assassini in polizia, sinceramente.

Avatar utente
Gas75
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1727
Iscritto il: 7 apr 2008, 15:13
Località: Italy
Contatta:

Messaggio da Gas75 » 15 lug 2009, 20:52

Se non vuoi ammazzare:
- non fai un mestiere che ti porta a usare armi
- se proprio devi fare il poliziotto, non spari in quel modo
- se proprio devi sparare in quel modo, vai in galera per tutta la vita.

Immagine
Libero portale d'intrattenimento.

pdl
Guardiamarina
Guardiamarina
Messaggi: 746
Iscritto il: 6 lug 2007, 0:33
Località: Salerno
Contatta:

Messaggio da pdl » 15 lug 2009, 20:55

La penso come spones,Se si aggiunge in più che era una situazione di pericolo, dove la poliziotto rischiava la sua incolumità...(Stress)
La cosa triste è che si determinata l' incapacità di questa persona troppo tardi...
Personalmente credo che la sentenza sia giusta, anche se magari o (forse) avrebbe meritato qualcosina in più...


P.s
Purtroppo, gli incidenti o gli errori di questa categoria lavorativa, sono inevitabili !!! (Un po' come i medici) L' odio o l' accanimento è stupido, quando non ci sono volontà o negligenze eccessive.

Dathon
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1772
Iscritto il: 22 giu 2003, 15:44
Località: Ferrara
Contatta:

Messaggio da Dathon » 15 lug 2009, 21:14

Il poliziotto rischiava la sua incolumità?!? Ma in che film? Ah, ho capito, quello in cui l'omicidio di Federico Aldrovandi, di anni 18, ad opera di quattro agenti, è eccesso colposo di legittima difesa. Eh, come si permette 'sto moccioso di sporcarmi le scarpe con suo sangue? Vedi che ho fatto bene a riempirlo preventivamente di botte?

den
Capitano
Capitano
Messaggi: 6250
Iscritto il: 19 nov 2002, 13:13
Località: Lodi
Contatta:

Messaggio da den » 15 lug 2009, 21:36

Ok, ora posso dire la mia. La penso sostanzialmente come spones ed altri, penso sia la tesi che hanno seguito i giudici (lo sapremo quando usciranno le motivazioni).
Per rispondere a galen: certo che ci sono diversi gradi di intensità. La scelta era tra dolo eventuale e colpa cosciente. È stata riconosciuta la colpa cosciente, cioè l'omocidio colposo aggravato dalla previsione dell'evento (quindi per leggerezza il poliziotto avrebbe ritenuto l'evento non verificabile). Da quello che ho capito, ha veramente preso la mira l'agente, ma l'avrebbe presa non per uccidere, nè tantomeno per sparare direttamente a sandri. Certo uno addestrato non l'avrebbe fatto, per quello la pena che gli è stata irrogata è molto alta, giustamente, per un omicidio colposo (omicidio colposo è da 6 mesi a 5 anni, per questo è alta, hanno applicato diverse aggravanti e si è usciti dalla cornice edittale).
Per fare un paragone, Beppe Grillo nel 1980 è stato condannato per lo stesso reato, con applicazione di diverse attenuanti, e gli è stato irrogato un anno di reclusione.
Ma tutti dimenticano una cosa: il comportamento scorretto di Sandri. Non voglio dire che "se l'è andata a cercare", ma non si trovava lì a passeggiare, si stava s-bip-ttando con altri e insieme ai suoi amici ha tentato di scappare dalla polizia. Io tutta sta innocenza non ce la vedo.

A prescindere da tutto ciò, anche se si fosse trattato di omicidio doloso, mi fa indignare questa caccia allo sbirro che va oltre il pensiero ultras. La categoria va lasciata stare, la gente che lavora nelle FFOO è gente professionale, e le teste di bip purtroppo si trovano in tutti i settori a tutti i livelli.

-E lei, come si sente?

-Professore, non le dico: Antani, come trazione per due anche se fosse super-bip-la bitumata ha lo scappellamento a destra...

Dathon
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1772
Iscritto il: 22 giu 2003, 15:44
Località: Ferrara
Contatta:

Messaggio da Dathon » 15 lug 2009, 21:57

La categoria farebbe una figura migliore se non si comportasse come una cosca mafiosa in occasione di eventi come questo. Poi a me sembra che a finire impallinato non sia stato lo sbirro, visto che si usano metafore venatorie.

Quanto al resto, se la condotta, peraltro presunta, di Sandri, costituisse un'attenuante per quella di Spaccarotella, lo considererei di una gravità inaudita.

Poi sarei proprio curioso di sapere cosa ci vuole perché si configuri il dolo eventuale, se non basta lo sparare intenzionalmente, nella piena consapevolezza di poter causare la morte di qualcuno - che spero abbia ogni poliziotto - e dopo aver preso la mira.

Rispondi

Torna a “Attualità”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti