2x11 - Perpetua Infinità

Rispondi
Avatar utente
favarato
Ammiraglio
Ammiraglio
Messaggi: 10559
Iscritto il: 7 ott 2002, 15:19
Località: Padova

2x11 - Perpetua Infinità

Messaggio da favarato » 30 mar 2019, 16:27

Degno seguito dell'episodio 10, con ancora piu' carne al fuoco.
Gli sceneggiatori sempre piu' in preda ai fumi allucinogeni si buttano in situazioni sempre piu' estremizzate e senza senso fatte solo per far casino e scatenare emozioni stile videogiochi, intervallate da noiosissimi momenti melodrammatici, come le lacrime della dottoressa Burnham per la figlia, che dopo aver detto di non provare nulla per lei e di averla vista morire centinaia di volte cambia subito idea e scoppia in un immenso pianto, travolgendo ovviamente anche la figlia in fiumi di lacrime, mentre l'universo sta implodendo intorno a loro. Strano che per salvare capra e cavoli abbiano coinvolto la materia oscura dell'universo, cosetta da poco, pensavo usassero il solito Stamets e le sue spore, sono tre episodi che non ne parlano, che se ne siano dimenticati ???
Intanto Spock continua a fare le sue comparsate da valletto a Michael, sputando continuamente citazioni terrestri come un vecchio cantastorie, mentre barba e capelli continuano inesorabilmente a crescere per trasformarlo in Cornelius del Pianeta delle Scimmie.

Dathon
Tenente Comandante
Tenente Comandante
Messaggi: 1798
Iscritto il: 22 giu 2003, 15:44
Località: Ferrara

Re: 2x11 - Perpetua Infinità

Messaggio da Dathon » 30 mar 2019, 22:53

Ma le lacrime della madre di Michael - grazie anche alla bravura di Sonja Sohn, che umilia la cagna maledetta dal primo fotogramma all'ultimo - sono una delle poche cose che funzionano. E drammaturgicamente non fanno una piega. All'inizio tiene a distanza la figlia per non riaprire la ferita (di entrambe), e alla fine non può più evitarlo.

Tutto il resto è ridicolo come al solito. L'apice è la caratterizzazione della Georgiou, a cui viene detto praticamente che gli sceneggiatori hanno previsto che lei sia buona e quindi deve comportarsi di conseguenza. Might as well, jump.

Alla fine però prevale un grande senso di frustrazione, perché quello del naufrago del tempo che cerca di salvare la vita nell'Universo, era un grandissimo tema. Svolto in maniera a dir poco grossolana.

Avatar utente
TheGib
Ammiraglio di Flotta
Ammiraglio di Flotta
Messaggi: 7781
Iscritto il: 16 gen 2005, 10:21
Località: Livorno - Italy

Re: 2x11 - Perpetua Infinità

Messaggio da TheGib » 31 mar 2019, 22:36

Credo che i commenti precedenti siano esaustivi.
Vorrei solo sottolineare un dettaglio, la scenetta dove Ash scopre EvilLeland: in quel momento mi si è incrinato il cervello.

P.S.: Ho aggiornato il titolo :wink:
"La nostra vera nazionalità è l'umanità." H.G.Wells
--------------------------
"...c'è una certa drammatica ironia in tutto questo, una sincronia che sconfina con la predestinazione, si potrebbe dire..." R.Giles

andrew j. robinson
Guardiamarina
Guardiamarina
Messaggi: 940
Iscritto il: 25 apr 2004, 10:39
Località: Messina

Re: 2x11 - Perpetua Infinità

Messaggio da andrew j. robinson » 8 apr 2019, 9:20

io, credo per la prima volta da quando seguo star trek, in alcuni momenti ho fatto fatica a seguire i dialoghi delle parti in cui spiegavano cosa stavano per fare e come. Troppo fantasy e poco scienza oltre che zero star trek per piacermi.
Non sono sincero nemmeno quando dico che non sono sincero.(Jules Renard)

Avatar utente
Jean-Luc_Picard
Guardiamarina
Guardiamarina
Messaggi: 288
Iscritto il: 22 set 2003, 19:14
Località: Milano

Re: 2x11 - Perpetua Infinità

Messaggio da Jean-Luc_Picard » 27 apr 2019, 20:47

possibile che in tutto ciò che riguarda Star Trek da Enteprise in poi continua a girare intorno agli stravolgimenti temporali, viaggi nel tempo, cristalli del tempo ecc.?
si vede che in questa nuova timeline di Star Trek è obbligo inserire paradossi/viaggi temporali/variazioni di timeline o simile?

spero almeno abbiano una minima idea di dove andare a parare o vanno a braccio.

da tempo mi chiedo anche come sia possibile che tutta la timeline originale TOS, TNG, DS9, VOY esistano, così come le abbiamo viste, successivamente a tutte le variazioni inserite dal primo Star Trek di Abrams in poi... da qui il concetto che potevano chiamarlo in un altro modo senza sfruttare il nome Stak Trek (vedi Orville)
"Space... The final frontier...
These are the voyages of the Starship Enterprise.
Its continuing mission:
To explore strange new worlds...
To seek out new life; new civilisations...
To boldly go where no one has gone before!"

Rispondi

Torna a “Discovery”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite